Samsung ha annunciato di aver risolto le problematiche che hanno portato ad alcuni inconvenienti tecnici con i primi modelli di Galaxy Fold, il suo primo smartphone pieghevole, e di essere pronta a rilasciarlo sul mercato presto. A distanza di quattro mesi dal posticipo del lancio del nuovo dispositivo, l'azienda sudcoreana ha spiegato di essere pronta a lanciarlo in un non meglio precisato giorno di settembre. Il prezzo resterà lo stesso, cioè di 2.000 euro. L'annuncio arriva dopo le forti problematiche che hanno colpito lo smartphone in seguito ai primi invii a giornalisti e influencer, che hanno cominciato a notare problematiche relative alla cerniera che consente il movimento delle due parti che compongono il dispositivo.

In breve, si è scoperto che il meccanismo interno non era adeguatamente protetto dall'infiltrazione di polvere e piccoli detriti, che in questo modo potevano insinuarsi nella parte interna, raggiungere lo schermo e romperlo, come successo ad alcuni giornalisti americani. Inoltre, sulla parte esterna dello schermo viene applicato uno strato protettivo che a qualcuno potrebbe sembrare una normale pellicola da togliere prima dell'utilizzo: un'operazione che, se fatta, distrugge lo schermo. Per risolvere questo problema, ha spiegato Samsung nelle ultime ore, l'azienda ha esteso lo strato protettivo dell'Infinity Flex Display oltre i bordi dello schermo, rendendo chiaro il suo essere parte di esso.

Galaxy Fold: così Samsung ha risolto i problemi

Inoltre, Samsung ha aggiunto alcuni rinforzi che proteggeranno meglio il dispositivo da particelle esterne mantenendo l'esperienza pieghevole. Le parti superiore e inferiore della cerniera sono state rinforzate con due tappi protettivi e sono stati inclusi strati addizionali in metallo sotto al display per rinforzare la protezione dello schermo. Infine, lo spazio tra la cerniera e il corpo del Galaxy Fold è stato ridotto. Le differenze dal punto di vista estetico sono davvero minime: nella parte frontale si possono notare i due piccoli "tappi" protettivi in alto e in basso, mentre la parte posteriore risulta pressoché identica, almeno dalle immagini inviate alla stampa. Il modello rivisto di Galaxy Fold raggiungerà il mercato a settembre.