iPhone X, Pixel 2 e Note 8: sono smartphone che hanno in comune l'elemento del prezzo, che in tutti i casi si avvicina o supera i 1.000 euro. Una "nuova" fascia di prezzo che sembra destinata a diventare quella di riferimento per i top di gamma. Secondo le indiscrezioni, infatti, anche il prossimo Galaxy S9 si avvicinerà a questa cifra con un aumento di costo rispetto al modello dello scorso anno di circa 100 dollari. Secondo TechRadar, anche l'S9 seguirà la strada del Note 8 e aumenterà il costo del dispositivo.

L'indiscrezione cita una fonte anonima legata ad un operatore inglese. Secondo la testata, il Galaxy S9 avrà un costo di 850 dollari negli Stati Uniti; lo scorso anno l'ultimo dispositivo della linea "S" aveva un prezzo iniziale di 750 dollari. Le indiscrezioni parlano del modello base, mentre per il Galaxy S9 Plus non sono state divulgate informazioni. La versione più grande, peraltro, dovrebbe essere dotata di doppia fotocamera posteriore, a differenza di quella singola montata sull'S9. Se dovesse subire lo stesso incremento, la versione Plus potrebbe passare ad un prezzo di listino pari a 950 dollari.

Samsung svelerà i nuovi dispositivi il prossimo 25 febbraio, all'interno del Mobile World Congress di Barcellona. Grazie ad alcune indiscrezioni, però, abbiamo già un'idea di quelle che saranno le caratteristiche dei nuovi smartphone. Il pannello frontale dei due nuovi smartphone risulta quasi identico a quello dell'S8 ed è ancora caratterizzato da un display senza bordi, con tanto di pulsante dedicato all'assistente virtuale Bixby. Secondo VentureBeat, l'S9 sarà caratterizzato da uno schermo da 5,8 pollici, un processore Qualcomm Snapdragon 845 – almeno negli Stati Uniti -, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. L'S9+, invece, offrirà uno schermo da 6,2 pollici, 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.