A sorpresa, Fortnite ha introdotto una nuova emote – i balletti che è possibile attivare nel gioco – ispirata ad uno dei meme e troll più famosi del web: Rickroll, basato sulla canzone "Never Gonna Give You Up" di Rick Astley. Una volta attivata, il personaggio del gioco balla proprio come il cantante nel popolare video musicale utilizzato da milioni di persone in tutto il mondo per "trollare" gli amici: lo scherzo consiste nell'inviare un link fittizio spiegando che all'interno si trova qualcosa di incredibile – un video o una foto, per esempio – ma quando lo si apre ci si ritrova davanti al popolare motivetto.

L'emote, chiamata "Never Gonna", è disponibile all'interno del negozio di Fortnite per 500 V-Bucks, circa 5 euro. È stata presentata dall'account ufficiale del gioco su Twitter con un troll in vero stile Rickroll: "Mi è piaciuto un video su YouTube: guarda come questo orso trova il più inaspettato degli amici" si legge nel messaggio che accompagna un video su YouTube la cui immagine di anteprima mostra proprio un orso. Una volta aperto, però, ci si ritrova davanti ad un personaggio di Fortnite intento a ballare la nuova emote sulle note di Never Gonna Give You Up.

L'inserimento della "Never Gonna" risulta peraltro interessante non solo perché si basa su uno dei meme più famosi del web, ma anche perché è la prima emote del gioco a basarsi su una canzone nota e non su un motivetto inventato dagli sviluppatori. Sicuramente in questo caso gli sviluppatori hanno quindi ottenuto i diritti della canzone, a differenza del passato in cui il gioco si è appropriato di mosse di danza inventate da altri. Attualmente sono infatti aperte diverse cause contro Epic Games e la supposta violazione di copyright, inclusa una che accusa Fortnite di aver rubato il popolare ballo di Carlton del Principe di Bel Air. Il problema? Se è vero che le coreografie possono essere protette dal diritto d'autore, le singole mosse non possono essere registrate.