15 Novembre 2016
13:26

Il team segreto di Facebook che critica Zuckerberg: “Si sbaglia sulle bufale”

Un gruppo di dipendenti di Facebook ha organizzato una sorta di “task force” segreta che mette in dubbio l’approccio del social network nei confronti della diffusione delle bufale sul portale.
A cura di Marco Paretti

Un gruppo di dipendenti di Facebook ha organizzato una sorta di "task force" segreta che mette in dubbio l'approccio del social network nei confronti della diffusione delle bufale che, secondo molti, hanno contribuito alla vittoria di Donald Trump nel corso delle ultime elezioni Usa. Stando ad alcune fonti interne interpellate da BuzzFeed, il gruppo sarebbe in disaccordo con le dichiarazioni pubbliche effettuate da Zuckerberg sulla questione e sta pianificando di suggerire modifiche che l'azienda potrebbe prendere in considerazione per migliorare il News Feed.

Il gruppo sarebbe composto da diverse dozzine di dipendenti che stanno attualmente organizzando diversi incontri segreti per discutere le proprie idee. Ciò che accomuna questi dipendenti è il fatto di ritenere sbagliata la risposta di Zuckerberg in merito all'idea che le bufale su Facebook avrebbero favorito Trump, ipotesi definita "folle" dal fondatore e CEO dell'azienda. Uno scontento che accomuna tanto i membri della task force quanto molti dipendenti dell'azienda non coinvolti direttamente da queste riunioni segrete, ma che considerano insufficienti le manovre attuate dall'azienda per prevenire la diffusione delle notizie false.

Ora resta da capire se queste discussioni interne porteranno a qualche cambiamento nell'impostazione del social network. Anche perché Zuckerberg ha più volte difeso la linea attuale, sia durante la conferenza Techonomy che all'interno di un post pubblicato sul suo profilo ufficiale. Certo che senza il supporto dei dipendenti – tra i quali gli stessi ingegneri che sviluppano la tecnologia alla base del News Feed – per i vertici dell'azienda sarà difficile continuare a rifiutare le accuse. E per Zuckerberg potrebbe diventare sempre più difficile gestire una situazione già complessa a causa dei difficili equilibri che coinvolge.

Facebook, le 7 strategie di Zuckerberg per bloccare le bufale
Facebook, le 7 strategie di Zuckerberg per bloccare le bufale
Anche Obama critica la diffusione delle bufale su Facebook
Anche Obama critica la diffusione delle bufale su Facebook
Mark Zuckerberg, un team di 12 persone per gestire il suo profilo Facebook
Mark Zuckerberg, un team di 12 persone per gestire il suo profilo Facebook
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni