Continuano a salire i numeri dell'app di tracciamento Immuni, che nel corso delle ultime due settimane ha subito un improvviso e repentino boom di interesse ancor prima dell'inizio della nuova campagna di comunicazione da parte del Ministero. Complice anche l'aumento dei casi e la risalita del timore per la seconda ondata di contagi, l'applicazione di contact tracing ha raggiunto gli 8 milioni di download, registrando un milione di installazioni solamente nel corso dell'ultima settimana. Un dato fortemente positivo visto che per raggiungere 7 milioni di download Immuni ha impiegato diversi mesi.

Stando ai dati pubblicati direttamente sul sito ufficiale dell'app sviluppata da Bending Spoons per il Ministero per l'innovazione, Immuni avrebbe raggiunto i 7.955.418 di download alla data dell'8 ottobre. Per quanto riguarda le notifiche di esposizione a rischio inviate fino ad oggi, invece, l'app ne ha mandate 7.884 in seguito all'indicazione di positività inviata da 445 utenti. Quest'ultimo numero fa riferimento alle persone che, una volta ottenuto un tampone positivo, hanno deciso volontariamente di indicare la loro situazione all'app, che in seguito ha inviato la notifica a 7.884 persone che nelle due settimane precedenti erano state a contatto con questi utenti.

Il numero di installazioni di Immuni continua quindi a crescere velocemente, passando in una sola settimana da 6.757.827 a quasi 8 milioni di utenti. Un dato che appunto dipende sia dalla maggiore attenzione degli italiani nei confronti dei numeri in crescita della pandemia che dalla nuova campagna di sensibilizzazione avviata dal Ministero nel corso dei primi giorni di ottobre. I numeri ottimali per il funzionamento dell'app sono comunque ancora lontani: perché Immuni sia davvero efficiente i primi studi indicavano la necessità di raggiungere 36 milioni di utenti in Italia. Per questo risultato ne mancano ancora 28 milioni.