Dopo aver introdotto le Instagram Stories, la funzionalità in stile Snapchat che permette di caricare foto e video che si "autodistruggono" dopo 24 ore dalla loro pubblicazione, i responsabili del social network di mobile photography Instagram hanno annunciato l'introduzione degli annunci pubblicitari. Così come avviene da tempo su Snapchat, ora anche la piattaforma di mobile photography di proprietà di Mark Zuckerberg ha introdotto gli spot pubblicitari che compariranno in automatico tra le storie di un utente e quelle di un altro.

Gli inserzionisti avranno dunque la possibilità di acquistare spazi pubblicitari all'interno delle Stories di Instagram e selezionare se far visualizzare immagini a pieno schermo o dei brevi video spot. Questa novità permetterà dunque al colosso di Menlo Park di aumentare le entrate proveniente da Instagram che al momento offre solo la possibilità per gli inserzionisti di pubblicare contenuti sponsorizzati nel feed. Le Instagram Stories ogni giorno vengono visualizzate da oltre 150 milioni di utenti, rappresentando dunque un'ottima soluzione per tutti coloro che intendono investire per promuovere prodotti sui social network.

L'utilizzo di questo servizio da parte degli oltre 600 milioni di utenti iscritti alla piattaforma è in continua espansione, basta pensare che ad ottobre i fruitori giornalieri delle Storie erano "solo" 100 milioni. Questa nuova tipologia di inserzione all'interno di Instagram sarà disponibile per tutti entro qualche settimana ed è al momento esclusiva di un ristretto gruppo di editori selezionati che avranno così modo di sperimentare la novità. Ricordiamo che oltre a Instagram il team di Mark Zuckerberg è al lavoro per introdurre gli spot pubblicitari anche all'interno dei video caricati su Facebook.