4 Maggio 2011
15:48

Italian Sessions ai nastri di partenza: come seguire live ciclo di incontri dedicati al futuro del Paese

Parte domani da Torino il primo ciclo di incontri di Italian Sessions. Ecco tutte le informazioni sull’evento e su come seguirlo in diretta sul Web.
italian-session

Manca meno di un giorno all'attesissimo appuntamento di Torino con Italian Session, il primo di una serie di incontri durante i quali narratori, filosofi, giornalisti, artisti, imprenditori e scienziati si avvicenderanno sul palcoscenico allestito in occasione della mostra “Stazione Futuro” all’interno delle Officine Grandi Riparazioni, e da lì proietteranno la loro visione del futuro.

Alessandro Baricco aprirà il ciclo delle Italian Sessions con un incontro dedicato alla mutazione che ci circonda, infatti riprenderà la riflessione iniziata con "I barbari – Saggio sulla mutazione" per definire "che ruolo avranno questi "barbari" nel nostro futuro? Saranno loro a rifare l'Italia?"

L'evento è organizzato da Telecom Italia in collaborazione con Scuola Holden, di cui Baricco è il fondatore, e si svilupperà intorno alla discussione "Selvaggi di Genio? Cultura e Scuola ai tempi dei Barbari".

Italian Session può essere considerato una sorta di spin-off di Venice Sessions, storico ciclo di eventi inaugurato nel 2008 da Telecom Italia e da Nòva 24 con l’obiettivo di far incontrare esperti di tecnologia e umanisti nel convento di San Salvador a Venezia, sede del Future Centre di Telecom Italia. L’obiettivo ultimo di questo ciclo d’incontri era quello di solleticare le intelligenze degli ospiti allo scopo di esplorare il futuro e di interrogarsi sulle esigenze del Paese. Da questo punto di vista, Italian Sessions persegue il medesimo scopo, con la differenza che, in vista dei festeggiamenti dell’Unità d’Italia, il problema di ripensare il paese diventa imperativo.

Gli ospiti di questo primo evento sono tutti di primo piano.

ospiti-italian-session

Daria Bignardi: nota autrice e conduttrice televisiva, attualmente conduce il programma "Le Invasioni barbariche" in onda su La7 dal 2005. Nel gennaio 2009 ha pubblicato il "Non vi lascerò orfani" che ha vinto il premio Rapallo Carige per la donna scrittrice, il premio Elsa Morante per la narrativa,  il premio Città di Padova ed è stato tradotto in diversi paesi.  Dal 2005 collabora anche con il settimanale Vanity Fair.

Paola Mastrocola: insegna lettere nel liceo scientifico di Chieri (Torino) ma svolge anche una intensa attività di scrittrice, inizialmente di libri per ragazzi, poi soprattutto di romanzi. Si è resa nota al grande pubblico grazie al suo primo romanzo, "La gallina volante", con il quale ha vinto diversi premi letterari. Successivamente è stata finalista al Premio Strega nel 2001 e ha vinto il Premio Campiello nel 2004. Il suo ultimo libro si intitola "Togliamo il disturbo".

Riccardo Luna: Ha diretto e fondato il mensile Campus (primo giornale dedicato agli studenti universitari) e il quotidiano Il Romanista passando dalla vicedirezione del Corriere dello Sport. Ha lavorato per 15 anni a La Repubblica, dapprima come collaboratore per poi arrivare a ricoprire il ruolo di caporedattore. Luna è stato anche co-autore di tre format televisivi di grande popolarità: Stargate su La7, Futura City e Voyager di Rai 2. Dal febbraio del 2009 è direttore della rivista Wired, e nel 2010 è stato il promotore dell'iniziativa Internet for Peace con l'obbiettivo di candidare la rete Internet al Premio Nobel per la pace.

Alessandro Baricco: è uno scrittore, critico musicale e regista italiano, fra i più noti esponenti della narrativa italiana contemporanea. Negli anni ’90 arriva l’affermazione con i romanzi: "Castelli di rabbia", "Oceano mare", "Seta", "City" e "Senza sangue". Nel 1994 esce Novecento, un monologo da cui è stato tratto un lavoro teatrale e il film La leggenda del pianista sull’oceano di Giuseppe Tornatore. Nel 1995 e nel 1998 pubblica "Barnum" e "Barnum 2", le raccolte degli articoli scritti per la Stampa e Repubblica. Nel 2002 pubblica "Next", breve saggio sulla globalizzazione.  Ha fondato la Scuola Holden a Torino, dove si studiano tecniche della narrazione con uno sguardo multidisciplinare. Durante il 2006 ha scritto su La Repubblica un romanzo a puntate, raccolto nella pubblicazione "I barbari", saggio su la ‘mutazione’ in atto nella civiltà postmoderna.

Ovviamente se non potete andare a Torino potrete seguire la diretta in streaming sul sito http://italiansessions.it, partecipare alla discussione sia sul canale Twitter che sulla pagina Facebook e potrete seguire il live dell'evento anche sulla pagina Facebook di Tech Fanpage ;)

Da Venice ad Italian Sessions: del futuro e delle sue prevedibili conseguenze
Da Venice ad Italian Sessions: del futuro e delle sue prevedibili conseguenze
Italian Sessions e Alessandro Baricco: insieme per ripensare all'Italia e al suo futuro
Italian Sessions e Alessandro Baricco: insieme per ripensare all'Italia e al suo futuro
Italian Sessions...il valore del Made in Italy nel mondo
Italian Sessions...il valore del Made in Italy nel mondo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni