jeff bezos amazon

Anche il patron di Amazon, Jeff Bezos, ha deciso di unirsi con un contributo sostanziale alla causa della lotta ai cambiamenti climatici. L'imprenditore multimiliardario ha annunciato in queste ore su Instagram di voler aprire un fondo di investimenti dedicati ad associazioni e organizzazioni impegnate a combattere il riscaldamento globale. Battezzato Bezos Earth Fund, il salvadanaio allestito da Bezos disporrà inizialmente di 10 miliardi di dollari provenienti direttamente dal proprio patrimonio personale, che al momento si attesta a circa 130 miliardi di dollari.

Today, I’m thrilled to announce I am launching the Bezos Earth Fund.⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣ Climate change is the biggest threat to our planet. I want to work alongside others both to amplify known ways and to explore new ways of fighting the devastating impact of climate change on this planet we all share. This global initiative will fund scientists, activists, NGOs — any effort that offers a real possibility to help preserve and protect the natural world. We can save Earth. It’s going to take collective action from big companies, small companies, nation states, global organizations, and individuals. ⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣ I’m committing $10 billion to start and will begin issuing grants this summer. Earth is the one thing we all have in common — let’s protect it, together.⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣ – Jeff

A post shared by Jeff Bezos (@jeffbezos) on

Nel suo intervento su Instagram, Bezos ha affermato di voler dare slancio alle numerose iniziative già in corso ma anche di voler "esplorare nuovi modi per combattere il devastante impatto del cambiamento climatico sul pianeta". I primi dieci miliardi di dollari destinati al fondo sono rivolti a scienziati, attivisti, organizzazioni non governative e altri soggetti – in sostanza a "tutti coloro che offrono una possibilità concreta di preservare e proteggere la natura così come la conosciamo"; stando a quanto affermato a The Verge da fonti vicine all'iniziativa, tra i destinatari non ci saranno però aziende, startup e imprenditori appartenenti al settore privato.

Non è la prima volta che Jeff Bezos rivolge la sua attenzione a questo tema, anche se precedentemente gli unici sforzi economici in questo senso erano stati annunciati dalla sua azienda, Amazon. In effetti sono mesi ormai che il gruppo ha annunciato di voler contribuire alla lotta ai cambiamenti climatici abbattendo le emissioni di CO2 derivanti dalle proprie attività – non senza polemiche provenienti da alcuni dei suoi stessi dipendenti che pensano che Amazon non stia facendo abbastanza. Prima di sapere che fine faranno con precisione i dieci miliardi promessi da Bezos però potrebbero passare mesi: i primi assegni provenienti dal Bezos Earth Fund verranno infatti staccati a partire da questa estate.