26 Maggio 2016
09:54

L’app di PayPal non sarà più disponibile su BlackBerry, Windows Phone e Amazon

PayPal ha annunciato che le sue applicazioni per smartphone e tablet non saranno più disponibili su sistemi operativi BlackBerry, Windows Phone e Fire OS di Amazon.
A cura di Marco Paretti

PayPal ha annunciato che le sue applicazioni per smartphone e tablet non saranno più disponibili su sistemi operativi BlackBerry, Windows Phone e Fire OS di Amazon. Dopo il prossimo 30 giugno, quindi, PayPal non sarà più utilizzabile tramite app su questi device, ma resterà disponibile esclusivamente su iOS e Android. Se da un lato la scelta di tagliare fuori BlackBerry è comprensibile – lo hanno già fatto Facebook e WhatsApp – dall'altra lo è meno per quanto riguarda i dispositivi della linea Fire di Amazon, che fino ad ora non erano stati "abbandonati" dai servizi più grandi. Per quanto riguarda Windows Phone, invece, è chiaro che la linea di smartphone di Microsoft è ormai giunta quasi al capolinea.

"È stata una decisione difficile scegliere di non supportare più le applicazioni di PayPal su queste piattaforme" ha spiegato Joanna Lambert, responsabile del prodotto di PayPal. "Crediamo sia la cosa giusta da fare per assicurare di investire le nostre risorse nella creazione della migliore esperienza possibile per i nostri consumatori". Almeno per quelli che possiedono iOS e Android, per i quali l'app del servizio di pagamento sarà con molta probabilità migliorata nel corso dei prossimi mesi. I possessori dei tre sistemi operativi esclusi potranno comunque accedere ai servizi di PayPal attraverso il portale web per gestire gli account e inviare pagamenti.

"Siamo sempre disponibili a collaborare con i produttori di dispositivi e ci scusiamo per ogni inconveniente che questa decisione causerà ai consumatori" ha continuato la Lambert. "Concentrarsi su sole due applicazioni ci consentirà di innovare e migliorare l'esperienza mobile di PayPal per offrire ai nostri clienti le modalità migliori per gestire i loro soldi". Gli utilizzatori di BlackBerry e Windows Phone potranno comunque continuare ad utilizzare le soluzioni integrate nelle applicazioni proprietarie. Nel primo caso, per esempio, sarà ancora possibile inviare pagamenti tramite PayPal attraverso il servizio di messaggistica BBM, mentre nel caso di Windows Phone resterà attiva la possibilità di attivare l'invio di pagamenti dall'app Outlook.

Facebook, disponibile la nuova applicazione per Windows 10
Facebook, disponibile la nuova applicazione per Windows 10
Smartphone: mercato in crescita del 3,9% ma crolla Windows Phone
Smartphone: mercato in crescita del 3,9% ma crolla Windows Phone
Come disattivare le app suggerite nel menu Start Windows 10
Come disattivare le app suggerite nel menu Start Windows 10
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni