Anche la CIA è sbarcata ufficialmente nel dark web. In una comunicazione diffusa in questi giorni l'agenzia di intelligence statunitense ha annunciato l'apertura di un proprio sito web all'interno della rete TOR, il sistema di comunicazione online pensato per rendere impossibile (o quantomeno molto difficile) tracciare l'origine e la destinazione dei dati che vi viaggiano e risalire così all'identità dei naviganti. Il sito — fa sapere l'agenzia governativa — è raggiungibile scaricando e impostando il relativo browser e puntandolo all'indirizzo ciadotgov4sjwlzihbbgxnqg3xiyrg7so2r2o3lt5wz5ypk4sxyjstad.onion.

La presenza della CIA nei meandri del dark web non è sicuramente una novità: proprio per il grado di anonimato che garantisce a chi la utilizza, la rete parallela a Internet è un mezzo privilegiato anche da chi viola la legge, e per questo motivo è scandagliata e frequentata da agenti dell'intelligence di qualunque Paese — Stati Uniti inclusi — che cercano di infiltarsi all'interno di cartelli criminali o semplicemente entrare segretamente in contatto con individui e organizzazioni. La novità piuttosto è costituita dall'apertura di un sito isitituzionale, che replica sotto molti aspetti quello originale presente sulla rete Internet normalmente accessibile. Sul portale TOR della CIA sono infatti presenti sezioni dedicate agli archivi, alle offerte di lavoro e perfino un'area dedicata ai bambini, anche se il motivo principale che ha guidato la scelta fatta dai vertici dell'intelligence non è quello di ricevere le visite di internauti comuni.

Attraverso il sito chiunque sia in possesso di informazioni sensibili può infatti entrare direttamente in contatto con l'agenzia godendo dello stesso livello di anonimato garantito per tutte le altre operazioni effettuate utilizzando il browser TOR. La relativa semplicità d'uso del software da impiegare e il fatto che le comunicazioni al suo interno non siano tracciabili dovrebbero incoraggiare eventuali informatori a inviare materiale scottante anche senza avere le conoscenze tecniche per rendersi irrintracciabili da soli.