11 Agosto 2021
11:51

La guerra dei cani robot è iniziata: dopo Spot arriva Cyberdog

Dopo anni dal debutto del cane robot realizzato dalla statunitense Boston Dynamics, arriva un avversario che promette di fare cose molto simili a una frazione del prezzo. Dotato di sensori, intelligenza artificiale, assistenza vocale e riconoscimento dei volti, il quadrupede meccanico sarà messo inizialmente a disposizione di una cerchia di clienti ristretta.
A cura di Lorenzo Longhitano

Ormai sono passati anni dal debutto di Spot, il cane robot ideato e costruito dal gruppo statunitense Boston Dynamics; il dispositivo è nato come progetto di ricerca, arrivando negli anni a disposizione di forze di polizia ed eserciti e infine diventando un vero e proprio prodotto commerciale. Dai prossimi mesi però il gadget a quattro zampe avrà un rivale decisamente più abbordabile: si tratta di CyberDog, un robot quadrupede che ricorda molto Spot ma che sarà inizialmente messo a disposizione di un numero limitato di persone al prezzo di circa 1.300 euro.

Cosa può fare CyberDog

A produrre CyberDog è il gruppo cinese Xiaomi, che ha presentato il dispositivo come un prodotto sostanzialmente pronto ma ancora in fase di rifinitura. Il cane robot è dotato di GPS, fotocamere e sensori di prossimità che gli permettono di percepire l'ambiente circostante, mentre di mettere insieme le informazioni captate si occuperà un processore Nvidia realizzato appositamente per gestire operazioni di intelligenza artificiale complesse, come l'interpretazione delle immagini e la navigazione in uno spazio sconosciuto. Grazie a queste componenti e ai motori elettrici che ne muovono gli arti, CyberDog dovrebbe essere in grado di correre fino a una velocità massima di circa 11 chilometri all'ora, il tutto dirigendosi a un punto stabilito dal padrone calcolando in tempo reale il percorso più rapido e sicuro, oppure seguendo il proprietario e contemporaneamente evitando gli ostacoli che incontra sul suo cammino.

I piani del produttore

Tra le altre funzioni di CyberDog spiccano riconoscimento vocale per ascoltare i comandi del proprietario e la possibilità di riconoscere i volti delle persone tra quelle presenti nei dintorni. Il gadget è però ancora lontano dall'arrivo nei negozi: per il momento Xiaomi ha infatti presentato CyberDog come una piattaforma destinata ad appassionati e sviluppatori, che potranno utilizzare il dispositivo rifinendolo secondo le loro esigenze. Le porte USB-C e HDMI delle quali dispone permetteranno di collegarvi dispositivi esterni utili allo scopo, mentre il codice che governa il comportamento del quadrupede potrà essere personalizzato e modificato a piacimento.

E se da una parte è vero che quel che fa CyberDog può già farlo tranquillamente anche Spot, d'altro canto il prezzo di quest'ultimo gadget si annuncia parecchio inferiore. Xiaomi ha annunciato di voler mettere a disposizione le prime 1.000 unità preliminari presso una comunità di appassionati e ingegneri a un prezzo agevolato; non è chiaro quale sarà il costo definitivo del robot quando sarà commercializzato definitivamente, ma considerato che il prezzo di Spot è di circa 65.000 euro, il margine per proporre un prodotto più economico è parecchio ampio.

Cani maltrattati, macellati e serviti al ristorante: chiuso allevamento-lager
Cani maltrattati, macellati e serviti al ristorante: chiuso allevamento-lager
1.261 di Videonews
Ecco perché non senti più l'audio delle storie di Instagram
Ecco perché non senti più l'audio delle storie di Instagram
Tesla Bot, il robot umanoide di Elon Musk: il suo scopo sarà aiutare l'uomo
Tesla Bot, il robot umanoide di Elon Musk: il suo scopo sarà aiutare l'uomo
318 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni