Da oggi Mark Zuckerberg ha una nuova immagine del profilo con la quale proporsi al mondo virtuale dei suoi seguaci su Facebook: un avatar digitale che indossa una mascherina chirurgica, commentato solamente da una frase laconica: "Indossate la mascherina". Da tempo il social network di proprietà di Zuckerberg lotta per promuovere un'informazione corretta e fondata su basi scientifiche sulla lotta al coronavirus, in realtà con risultati non del tutto positivi; con la mossa di queste ore il numero uno di Facebook ha però voluto dare un piccolo contributo privato, manifestando la sua opinione personale in un momento molto particolare della pandemia.

Negli Stati Uniti come in altre aree del pianeta, l'avanzata del coronavirus non può infatti considerarsi arrestata. Mentre in Italia ci si interroga sull'eventualità di una seconda ondata di contagi e si guarda preoccupati all'accensione di nuovi e fortunatamente isolati focolai, nella patria di Facebook come anche in India, in Brasile e in molti altri Paesi la situazione è ancora più delicata: l'epidemia sta iniziando solo ora ad accelerare o non ha mai subito battute d'arresto, oppure sta già riprendendo la sua marcia dopo un ingannevole stop temporaneo.

È quello che sta avvenendo proprio negli USA, dove la tregua concessa da Covid-19 in molti stati è stata presa per una resa incondizionata da alcuni cittadini stremati dal lockdown e dalle sue conseguenze economiche. Un ritorno troppo rapido alla socialità pre-coronavirus e il proliferare dei movimenti no-mask stanno però aiutando l'infezione a diffondersi di nuovo a ritmi preoccupanti, tanto che lo stesso Zuckerberg aveva già pubblicato settimana scorsa su Instagram un messaggio dove incoraggiava tutti a continuare a indossare le mascherine per "rimanere tutti al sicuro e tenere aperto il Paese".

Il cambio della foto profilo di Facebook avvenuto in queste ore va letto in quest'ottica, anche perché lo stesso Zuckerberg — nonostante sia il proprietario del sito — non ama cambiare la sua immagine principale di frequente. L'ultima volta era avvenuto sei mesi fa, mentre l'ultimo cambio di foto profilo associato a una presa di posizione pubblica risale addirittura al 2017. L'immagine apparirà a fianco di tutti gli interventi pubblici di Zuckerberg sul suo stesso portale, e sembra sia stata realizzata con gli strumenti per la creazione degli avatar che sono stati inaugurati sul social ad aprile; chiunque può crearne una versione digitale di sé dal proprio smartphone, anche se la mascherina chirurgica indossata da Zuckerberg non è tra gli accessori supportati — almeno per il momento.