Manca veramente poco alla presentazione del primo smartphone pieghevole della coreana Samsung, nonché probabilmente del primo dispositivo nel suo genere che non sia un mero concept destinato a rimanere nei laboratori. Il gadget è atteso da anni, tanto che negli ultimi mesi perfino il numero uno della divisione mobile del gruppo si è speso nell'anticiparne l'arrivo, ma solo nelle ultime ore la società si è decisa a fornire un indizio su quando potremo effettivamente vederlo per la prima volta in azione — ovvero all'inizio di novembre.

L'indizio in questione è un tweet inviato dall'account officiale di Samsung Mobile nel quale viene fissato l'appuntamento con la conferenza annuale del gruppo dedicata agli sviluppatori, che quest'anno si terrà a San Francisco nelle giornate di mercoledì 7 e giovedì 8 novembre. L'invito descrive l'evento come "il crocevia tra presente e futuro", e l'animazione che lo accompagna mostra un trattino che si tramuta in una freccia stilizzata aprendosi in due.

Per molti si tratta di un'indicazione sufficiente a prevedere un'apparizione del dispositivo pieghevole nel corso dell'evento, anche se con tutta probabilità il gadget non sarà presente nella sua forma definitiva. La manifestazione è pur sempre dedicata a tecnici e sviluppatori, e un dispositivo inedito come un gadget dotato di uno schermo da poter piegare in due ha bisogno di app almeno in parte diverse da quelle che popolano gli attuali smartphone.

Per questo Samsung potrebbe sfruttare un annuncio nel corso della conferenza per di tentare di convincere gli sviluppatori presenti a iniziare a preparare app (o modificare quelle che già hanno) per il dispositivo, riservando a quest'ultimo un lancio sul mercato tra qualche mese, quando un catalogo iniziale sarà già pronto — magari in occasione del Mobile World Congress. Le risposte in ogni caso le avremo a breve: il 7 novembre è tra appena due settimane.