Lo avevano annunciato e lo hanno fatto: YouTube ha risposto alla grande polemica scaturita dalle azioni in Giappone dello youtuber Logan Paul rimuovendolo dal programma "Preferred Ad" e, di conseguenza, tagliando una grossa fetta dei suoi guadagni. La notizia è stata diffusa nelle ultime ore e segue la lettera inviata da YouTube su Twitter nella giornata di ieri nella quale l'azienda spiegava di voler prendere provvedimenti nei confronti della star da 15 milioni di seguaci che lo scorso mese ha pubblicato un video nel quale mostrava il cadavere di un suicida all'interno della foresta dei suicidi giapponese.

Oltre alla rimozione dal programma che consente alle aziende di pianificare annunci pubblicitari sui canali più popolari della piattaforma, YouTube ha annunciato che Logan Paul non apparirà nella quarta stagione dello show Foursome, una delle proposte dell'offerta a pagamento YouTube Red, e che il progetto del film The Thinning: New World Order, con protagonista proprio Logan Paul, è stato messo in pausa in seguito alle polemiche che hanno colpito lo youtuber. Paul non ha ancora commentato le decisioni di YouTube, ma si è limitato a chiedere diverse volte scusa sui suoi social e attraverso un video pubblicato sul su canale.

Solo ieri YouTube aveva pubblicato sul proprio profilo Twitter una serie di cinguettii nei quali spiegava che l'azienda era "sconvolta dal video come molti altri utenti" e che "il suicidio non è un gioco e non dovrebbe essere un elemento per fare visualizzazioni". Infine, la promessa di ripercussioni: "Il canale ha violato le linee guida della comunità e stiamo valutando ulteriori conseguenze. Sappiamo che le azioni di un creativo possono colpire tutta la comunità, quindi vi aggiorneremo presto sui progetti che stiamo programmando per assicuraci che video come questo non possano più circolare".