11 Aprile 2011
17:46

Mark Zuckerberg sulla copertina del Mad Magazine

Mark Zuckerberg sulla copertina di Mad Magazine.
A cura di Anna Coluccino

Le caricature realizzate da Mad Magazine non si regalano a tutti. In quasi sessant'anni di storia, la celebre testata umoristica statunitense  ha concesso un tale "onore" solo a poche, selezionatissime, personalità, tra queste ricordiamo Richard Nixon, Bart Simpson, Barack Obama, Thom Yorke ed ora Mark Zuckerberg. Naturalmente, trattandosi di un a testata dagli intenti satirici, essere in copertina significa sì aver toccato le vette più alte della fama mediatica, ma anche essere finiti nel mirino della satira e, conoscendo Zuckerberg e la sua proverbiale permalosità, la cosa non avrà certo mandato in brodo di giuggiole il papà di Facebook.

Il servizio annunciato in copertina poi (The 50 worst thing about Facebook) si preannuncia ancora peggiore della caricatura e chissà che non ne sentiremo parlare ancora nel corso della settimana. Per il momento, vi lasciamo con l'immagine della copertina di Mad Magazine, rilasciata in esclusiva da TechCrunch.

Mark Zuckerberg sul palco del Saturday Night Live
Mark Zuckerberg sul palco del Saturday Night Live
Hackerato il profilo di Mark Zuckerberg: "Let the hacking begin"
Hackerato il profilo di Mark Zuckerberg: "Let the hacking begin"
Barack Obama in live meeting su Facebook insieme a Mark Zuckerberg
Barack Obama in live meeting su Facebook insieme a Mark Zuckerberg
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni