È vero, moltissimi smartphone sono in grado di registrare video di alta qualità, con una stabilizzazione ottica e in qualsiasi condizione. Ci sono però delle condizioni particolari in cui, per registrare video con una buona resa, è necessario utilizzare una videocamera digitale, che non solo consente di sfruttare al massimo alcuni controlli manuali, ma garantisce anche una messa a fuoco e uno zoom più fluido rispetto ai cellulari, alle reflex o alle mirrorless.

Sebbene le differenze tra queste diverse categorie di prodotti diminuiscano generazione per generazione, i videomaker professionisti di livello molto alto continuano a preferire le videocamere tradizionali, anche per un uso domestico. Ma una videocamera digitale non è solo una scelta per professionisti, soprattutto se si parla di modelli di fascia media e bassa, proprio perché in quella fascia la messa a fuoco delle corrispettive reflex o mirrorless non è affidabile come lo è per una videocamera, ma i modelli nel mercato sono talmente tanti che scegliere la migliore videocamera è davvero complicato.

Per questo abbiamo pensato di aiutarvi nella scelta, con una vera e propria guida all'acquisto, nella quale prima di tutto spiegheremo quali caratteristiche considerare per acquistare la migliore videocamera digitale per le proprie esigenze, e poi elencheremo i modelli più interessanti, ordinati per fascia di prezzo.

Come scegliere una videocamera digitale

Sostanzialmente, la scelta della migliore videocamera digitale non è molto diversa rispetto a quella di una fotocamera. Ci sono quindi da considerare diversi fattori tecnici, molto importanti per riuscire a valutare con cognizione di causa se un modello scelto è adatto alle proprie esigenze.

La risoluzione è importante?

Considerare la risoluzione del sensore in una videocamera digitale è importante, ma non come in una fotocamera. Le più moderne videocamere sono in grado di registrare video in HD (1280 x 720 pixel), Full HD ( 1920×1080 pixel) o addirittura UltraHD (3840 x 2160 pixel), ma anche di scattare fotografie durante la registrazione. Ed è in questo caso che va valutata con precisione la risoluzione del sensore. Per il resto vale il discorso che i megapixel non sono tutto, e se non si ha in programma di scattare fotografie con la videocamera, è più importante prendere in considerazione le dimensioni del sensore, rispetto al numero dei megapixel.

Il sensore è la caratteristica più importante

Il sensore è il cuore della videocamera digitale, e per questo è il fattore più importante da considerare. Nel mondo delle videocamere, ci sono due tipologie di sensori principali: CCD (Charge Coupled Device) o CMOS (Complementary Metal Oxide Semiconductor). I primi sono utilizzati perlopiù nei modelli professionali, e garantiscono una luminosità maggiore rispetto ai CMOS. Questi ultimi però, sono più diffusi nelle videocamere "commerciali", perché hanno un consumo ridotto di energia e, soprattutto nei modelli più recenti, hanno ridotto praticamente a zero il gap qualitativo con i CCD. La stragrande maggioranza delle videocamere digitali consumer utilizza infatti un sensore CMOS.

Zoom e stabilizzazione fanno la differenza

Una delle caratteristiche vincenti che hanno le videocamere rispetto a tutti gli altri dispositivi, si nasconde nello zoom ottico. È una funzione particolarmente utile che si differenzia da quello digitale perché tutto il processo di ingrandimento viene gestito meccanicamente, compresa la messa a fuoco e le posizioni delle lenti. Insomma, con uno zoom ottico, un'immagine ingrandita non perde di qualità.

Lo stesso discorso vale per la stabilizzazione. Perché, a differenza della stabilizzazione elettronica che non fa altro che "croppare" l'immagine (cioè, la taglia) per rendere l'inquadratura più stabile, la stabilizzazione ottica non va a toccare assolutamente l'immagine, ma elimina le vibrazioni con un sistema meccanico garantendo una qualità nettamente superiore.

Anche l'audio è importante

Tutti i modelli più moderni di videocamera digitale, garantiscono una qualità audio molto alta. Alcune, però, riescono a registrare video in modalità surround, altre invece, supportano l'utilizzo di microfoni esterni. E soprattutto quest'ultima caratteristica è essenziale se si vuole acquistare una videocamera digitale per registrare vlog: utilizzando un microfono esterno, l'audio registrato sarà sempre uniforme e non cambierà ad ogni inquadratura.

Display LCD e mirino elettronico

L'ultima caratteristica che è importante valutare riguarda il sistema di anteprima dell'inquadratura. È molto importante valutare la presenza di un display LCD che si possa ruotare a 180 gradi, in modo da poter controllare l'inquadratura anche se si sta utilizzando la videocamera in modalità "selfie". Inoltre, quando l'ambiente è molto luminoso, alcuni LCD non riescono a garantire una qualità di visualizzazione adeguata, per questo entra in campo il mirino elettronico, con il quale si potrà vedere l'anteprima dell'inquadratura senza avere problemi di luminosità ed ombre.

Dopo aver messo bene in chiaro quali siano i fattori da considerare prima di acquistare una videocamera digitale, passiamo alla vera e propria guida all'acquisto. A seguire, troverete una nostra scelta tra le migliori videocamere digitali, ordinate per fascia di prezzo. In questo modo avrete la possibilità di acquistare il modello più adatto alle vostre esigenze su Amazon, o su altri eCommerce, senza spendere cifre esorbitanti e risparmiando anche qualche euro.

Migliori videocamere digitali economiche

Sony HDR-CX240E

La Sony HDR-CX240E fa parte della serie Handycam di Sony ed è caratterizzata dalla presenza di un sensore CMOS Exmor R, con un obiettivo grandangolare da 29,8mm e uno zoom ottico massimo di 27x. Il display LCD è da 2.6 pollici e utilizza il particolare sistema di stabilizzazione SteadyShot che sfrutta i sensori di movimento per compensare le vibrazioni delle riprese. La risoluzione massima di registrazione è FullHD e la batteria garantisce un'autonomia di 130 minuti di registrazione continua.

È possibile acquistare la Sony HDR-CX240E su Amazon a partire da 144,99 euro, oppure su Unieuro è in vendita a 174,99 euro.

Panasonic HC-V180

Prodotta da una delle aziende più apprezzate del settore, la Panasonic HC-V180 è un modello decisamente economico che riesce a garantire una qualità delle immagini soddisfacente, soprattutto considerando il prezzo di vendita. È in grado di registrare alla risoluzione massima di FullHD ed utilizza un obiettivo da 20mm in grado di raggiungere uno zoom ottico 50x. Il sensore è da 10 megapixel e supporta le schede SD. La batteria integrata è da 1850 mAh.

È possibile acquistare la Panasonic HC-V180 su Amazon a partire da 151,10 euro, oppure su Unieuro è in vendita a 156,99 euro.

Migliori videocamere digitali di fascia media

Panasonic HC-V770EG-K

La Panasonic HC-V770EG-K è un'ottima videocamera di fascia media, le cui caratteristiche tecniche la rendono particolarmente adatta agli amanti dello slowmotion e le riprese sportive. La risoluzione massima di registrazione è FullHD, ma la sua peculiarità è la possibilità di registrare fino a 120 Frames al secondo. Lo zoom ottico massimo è di 50x ed integra anche il WiFi e l'NFC, con la possibilità di visualizzare su uno smartphone tutto ciò che si registra, in tempo reale.

È possibile acquistare la Panasonic HC-V770EG-K su Amazon a partire da 345,99 euro.

Sony FDR-AX33

La Sony FDR-AX33 è la migliore alternativa per chi vuole acquistare una videocamera digitale 4K senza spendere cifre assurde. Utilizza un sensore CMOS Exmor R da 1/2.3 di pollice assieme ad un obiettivo ZEISS Vario-Sonnar T da 29,8 millimetri. Integra inoltre un display LDC da 3 pollici e strutta il sistema di stabilizzazione ottica SteadyShot, ottimo anche quando si registrano video con lo zoom massimo di 10x.

È possibile acquistare la Sony FDR-AX33 su Amazon a partire da 508,99 euro, oppure su Unieuro è in vendita a 513,99 euro.

Migliori videocamere digitali di fascia alta

Sony FDR-AX700

Se non si vuole badare a spese e si desidera una videocamera digitale 4K capace di registrare video anche in HDR, la Sony FDR-AX700 potrebbe essere la scelta giusta. Una delle sue peculiarità è la messa a fuoco che può basarsi su 273 punti diversi del sensore, che può sfruttare un obiettivo Zeiss con uno zoom ottico massimo di 12x. La stabilizzazione ottica SteadyShot rende le registrazioni dei video molto più stabili, e supporta anche il super slow-motion fino ad un massimo di 1000 fps.

È possibile acquistare la Sony FDR-AX700 su Amazon a partire da 1.789,00 euro.

Canon Legria GX10

La Canon Italia Legria GX10 è la scelta migliore per chiunque abbia bisogno di una videocamera digitale 4K di altissima qualità, con dimensioni piuttosto compatte. La risoluzione massima di questo modello è 4K Ultra HD a 50 Frames al secondo, e sfrutta un sensore con messa a fuoco automatica con tecnologia Dual Pixel. È in grado di registrare gli slow motion, ma solo in FullHD, fino a 100 fotogrammi al secondo ed integra due slot per le schede SD. Assieme alla Sony FDR-AX700, è una delle poche videocamere digitali "commerciali" che si prestano bene anche alle produzioni di tipo professionale.

È possibile acquistare la Canon Legria GX10 su Amazon a partire da 2.209,79 euro.