Molti dei fan di Minecraft aspettavano questo giorno da mesi, e ora finalmente la loro attesa è stata premiata: nella giornata di oggi lo sviluppatore della serie, Mojang, ha rilasciato infatti Minecraft Dungeons — l'ultima e più inusuale incarnazione del celebre gioco che da ormai 11 anni appassiona generazioni di videogiocatori. Il titolo è uscito in contemporanea su PC e su tutte le console di ultima generazione — Xbox One, PlayStation 4 e Nintendo Switch — dopo essere stato anticipato ormai più di un anno fa.

Cos'è Minecraft Dungeons

Tecnicamente, Minecraft Dungeons è un dungeon crawler, un genere nel quale, come suggerisce il nome, il giocatore è immerso in un'atmosfera fantasy con lo scopo di esplorare oscure segrete sconfiggendo creature minacciose, evitando trappole mortali e facendo incetta di tesori e loot. Chi conosce Minecraft sa che spade, orchi, scheletri, armature non sono estranei al mondo di gioco confezionato dagli sviluppatori, ma al contempo non potrà non trovare questo capitolo incredibilmente diverso dagli altri titoli della serie.

Lontano dalle origini

Minecraft Dungeons è infatti una vera e propria avventura con un inizio e una fine, mentre il capostipite lanciato ormai una decade fa ha fondato il suo successo su un genere del tutto diverso: quello dei videogiochi sandbox, ovvero aree virtuali sterminate nelle quali sperimentare con costruzioni ed esperimenti. Non è la prima volta che Mojang tenta formule nuove: era successo con Minecraft: Story Mode e più recentemente con la variante in realtà aumentata Minecraft Earth.

Come in questi ultimi due esempi, a sopravvivere in Dungeons rimangono alcuni elementi caratteristici di Minecraft. Nella fattispecie si tratta dei personaggi e delle ambientazioni fantasy che hanno fatto la fortuna del gioco capostipite, nonché i mattoncini di forma cubica che costituiscono la materia fondante dell'universo di Minecraft e la cifra stilistica del gioco. Gli ingredienti rimanenti sono un sistema di combattimenti coinvolgente e facile da padroneggiare, missioni da compiere, personaggi coi quali interagire, numerose e varie zone da esplorare con percorsi generati casualmente a ogni partita e tanti, tantissimi nemici.

Il livello di difficoltà potrebbe deludere leggermente i giocatori con più esperienza, ma il sistema di generazione dei dungeon e la possibilità di giocare online alleandosi con i propri amici garantiscono ore di divertimento anche dopo aver completato il titolo per la prima volta.