Poco più di un mese fa ha fatto scalpore la notizia del like papale assegnato su Instagram alla foto di una modella di intimo e partito proprio dal profilo ufficiale di Papa Francesco. La Santa Sede ha fatto partire al riguardo una indagine interna della quale non verranno probabilmente diffuse le conclusioni, ma nel frattempo sembra che dal profilo di Papa Bergoglio sia partito un altro like rivolto questa volta a una modella attiva su OnlyFans. La notizia è già stata ripresa da alcune testate online, anche se per il momento ha tutte le caratteristiche di una fake news.

In effetti la fonte primaria e unica della notizia è la protagonista della vicenda. Il suo nome d'arte è Margot Foxx e il 19 dicembre ha raccontato la vicenda su Twitter dal suo punto di vista: la ragazza si sarebbe semplicemente accorta che una delle sue foto ha ricevuto un like dal profilo Franciscus, ovvero quello ufficiale di Papa Bergoglio. Nel cinguettio ha allegato una schermata che contiene la fotografia in questione insieme alla didascalia di Instagram che nella lista dei like recita "Franciscus e altre 2.525 persone". L'immagine è stata poi scaricata e ripubblicata tre giorni dopo da un altro account più seguito: qui è diventata virale ed è stata ricommentata a più riprese anche dalla giovane.

Il fatto che l'autrice della schermata originale sia la stessa del profilo finito sotto i riflettori è importante per due motivi. Il primo è che la pagina Instagram di Margot Foxx è privata e non c'è modo di verificare se un like dal profilo ufficiale del Papa sia stato effettivamente lasciato sulle sue foto oppure no — tantomeno a diversi giorni di distanza; il secondo è che solitamente la dicitura riassuntiva del numero di like ricevuti privilegia i propri contatti, e non isolerebbe quindi il profilo Franciscus in mezzo a quello di più di 2.500 persone ma mostrerebbe un altro nome.

Il fatto che il profilo della modella sia privato renderebbe anche impossibile ai gestori dell'account papale apporre un like senza essere seguaci della pagina; eppure, come è visibile anche nella schermata allegata dalla stessa Foxx al suo tweet, il profilo Franciscus non segue nessuno. Sull'autenticità della schermata insomma per il momento non c'è nessuna garanzia, e falsificare un'informazione del genere non è difficile. Il fatto che il team social della Santa Sede sia incappato in uno scivolone identico soltanto poche settimane fa può rendere il tutto credibile, ma in quella occasione il like apposto dal profilo di Bergoglio era stato intercettato indipendentemente da diverse testate prima che fosse fatto sparire.