Presto il mondo dello streaming video non sarà più come lo abbiamo conosciuto negli ultimi anni: i servizi si stanno già moltiplicando a vista d'occhio da tempo e i contenuti stanno sparpagliandosi su numerose piattaforme, tanto che per guadagnare nuovi utenti anche realtà affermate del settore come Netflix devono ricorrere a nuovi stratagemmi. Stando a quanto riportato online da diversi utenti il colosso dello streaming ha infatti iniziato a mostrare episodi delle sue serie più interessanti in modo completamente gratuito e senza bisogno di abbonamento, per solleticare i loro interesse e spingerli a una prova vera e propria.

La novità è di questi giorni e in particolare riguarda il primo episodio di Bard of Blood, una mini serie da 7 episodi made in India e approdata di recente sulla piattaforma. Il gruppo sta proponendo il prologo rendendolo accessibile direttamente su browser (tanto che perfino l'attore che recita nei panni del protagonista ha condiviso il link sulla sua pagina Twitter) e per vederlo non occorre scaricare alcuna app né tantomeno effettuare iscrizioni o accedere a periodi di prova dalla durata di tempo limitata.

Purtroppo in Italia e nella maggior parte dei Paesi il link porta semplicemente al trailer della serie e alla richiesta di abbonarsi o iniziare il proprio periodo di prova: la novità – ha confermato Netflix – rappresenta infatti un test dalla durata di tempo limitata; se l'esperimento andrà a buon fine il gruppo potrebbe estenderlo ad altri contenuti e magari in altri Paesi.

È difficile in effetti pensare che il test non abbia a che vedere con la concorrenza di Apple TV+ e Disney+ che si sta affacciando all'orizzonte. Già recentemente nel nostro Paese la società ha fatto dietrofront sulla decisione di negare ai nuovi utenti la possibilità di provare il servizio prima di effettuare il primo abbonamento; questa nuova soluzione ha inoltre il vantaggio di mettere a disposizione solo i contenuti che il gruppo ritiene particolarmente intriganti per un determinato pubblico, e utilizzarli come piede nella porta per convincere potenziali nuovi utenti a sottoscrivere prima un periodo di prova e poi un nuovo abbonamento.