Ora è ufficiale: il prezzo di ingresso per entrare nella nuova generazione di console Xbox sarà di 299 dollari. Lo ha annunciato poche ore fa Microsoft svelando il prezzo di lancio di Xbox Series S, ovvero la più economica delle due macchine da gioco che arriveranno sul mercato a novembre. Dell'altra console — Xbox Series X — non è ancora stato rivelato il costo, anche se secondo alcune indiscrezioni potrebbe essere fissato a 499 dollari.

Com'è e quanto costa Xbox Series S

L'annuncio di Microsoft segue alcune voci di corridoio emerse in nottata sul prezzo e sull'aspetto di Xbox Series S, che si sono poi rivelate talmente fondate da aver costretto la casa di Redmond a scendere in campo con un suo annuncio. Oltre ad annunciare il prezzo di 299 dollari, nel tweet di presentazione della più compatta delle nuove Xbox l'azienda ne ha pubblicato anche la prima immagine: Xbox Series S è decisamente più piccola e compatta della variante X (ma è anche "la più piccola Xbox mai prodotta"), ha una base rettangolare anziché quadrata ed è di colore bianco; la porzione di scocca dedicata all'areazione è di forma circolare e dipinta in nero.

Xbox Series S contro Series X: potenza e prezzo

Anche a fronte di un prezzo ridotto, Xbox Series S garantirà comunque ai giocatori di mettere le mani su tutti i titoli next gen in uscita. La minore potenza rispetto a Xbox Series X (si parla di 4 teraflops contro 12) dovrebbe semplicemente impedire alla macchina di riprodurre giochi in 4K, mentre la potenza di calcolo che esula dalla grafica e soprattutto la velocità di caricamento dei giochi dovrebbero rimanere comparabili.

Series S sarà insomma dedicata a tutti coloro che non hanno e non ritengono necessario un TV 4K per giocare, mentre Xbox Series X punterà ai fan dell'altissima definizione disposti a sacrificare più spazio in salotto e più denaro per l'acquisto. Quanto denaro lo hanno ipotizzato le stesse fonti che hanno centrato il prezzo di Series S: si parla di 499 dollari, anche se Microsoft non lo ha reso ufficiale.