Tra chi con YouTube riesce a guadagnarsi da vivere non ci sono solo le super star capaci di accumulare milioni di euro ogni anno, ma anche personalità come Sarah Toth, ventisettenne statunitense che insieme ad altri YouTuber ha saputo cavalcare la tendenza in ascesa dei video ASMR, e che ora — riporta il Sun — guadagna in un anno più di 85.000 euro girando video nei quali si spazzola, si trucca o sussurra al microfono.

Cosa sono i video ASMR

C'è chi la descrive come un formicolio, chi come un brivido piacevole o come una sensazione da pelle d'oca. Tutti, in un modo o nell'altro, stano descrivendo la stessa sensazione: definita Autonomous Sensory Meridian Response, o ASMR, si tratta di una reazione innescata da stimoli uditivi molto particolari. Si tratta spesso di sussurri o di rumori della vita quotidiana che generalmente sono talmente silenziosi da risultare difficili da udire, ma registrati con l'ausilio di strumentazione specializzata che consente di riprodurli ad alta definizione e a un volume apprezzabile. Ascoltati con attenzione e in questo modo, il ticchettio delle unghie su un tavolo, il parlato impercettibile di una persione, la schiuma di una birra appena versata in un bicchiere e tanti altri suoni assumono connotati nuovi e — per le persone disposte a lasciarsi coinvolgere — potenzialmente rilassanti.

Il fenomeno è in crescita

Tanto che questa tipologia di video è passata dall'appassionare una ristretta ma leale nicchia di fan fino ad accumulare centinaia di milioni di visualizzazioni su YouTube, dove le clip a tema ASMR sono quasi 50 milioni. Toth ha un canale sulla piattaforma di condivisione che conta più di 600mila iscritti, ha dichiarato in un'intervista al Sun di riuscire a racimolare almeno 100mila dollari l'anno e con gli introiti della sua attività mantiene marito e due bambini. Certo, dal momento che molti dei video sono incentrati sul parlato e sul il pubblico in prima persona parlare la lingua più diffusa al mondo le è sicuramente d'aiuto per raggiungere un pubblico più vasto, ma non mancano le varianti internazionali, anche da noi. È il caso di Chiara ASMR, canale YouTube aperto da una studentessa emiliana che attualmente conta più di 400.000 iscritti.

Altri casi sono più estremi: il canale ASMR Darling conta due milioni di iscritti e guadagna più di 800 euro al giorno dagli introiti pubblicitari della piattaforma. La statunitense Makenna Kelly ha invece una schiera di fan meno nutrita (pur sempre di 1,4 milioni di individui, ma soli 13 anni: come ha raccontato a Wired, oltre a godere degli introiti pubblicitari realizza video a richiesta chiedendo 30 dollari per ogni mezz'ora di materiale.