(Foto: Samsung)
in foto: (Foto: Samsung)

Alla fine è proprio di Samsung il primo smartphone con display forato sulla faccia del pianeta. Nella giornata di ieri il colosso coreano ha presentato al mondo il suo Galaxy A8s, il primo gadget della sua categoria con un display completamente privo di bordi e di notch, nel quale la fotocamera sporge da un foro circolare intagliato direttamente nello strato di pixel. In realtà del dispositivo non sono ancora chiari il prezzo né le aree dove sarà reso reperibile; quel che conta per Samsung però è che Galaxy A8s possa fregiarsi del primato rispetto alle alternative presto disponibili presso gli eterni rivali di Huawei, col quale il gruppo coreano è da tempo in competizione su questo fronte (oltre che su molti altri).

(Foto: Samsung)
in foto: (Foto: Samsung)

Anche perché il telefono in sé non è un prodotto cosiddetto portabandiera — un gadget alla stregua dei blasonati Galaxy S o dei phablet Galaxy Note — ma uno smartphone di fascia medio alta. Al suo interno si trovano un processore Snapdragion 710 con 6 o 8 GB di RAM, ben 128 GB di memoria per lo stoccaggio e una tripla fotocamera posteriore con obbiettivi grandangolare, classico e a ingrandimento — tutte caratteristiche allettanti ma lontane da quanto promesso sui prodotti offerti dalla società a partire da 800 euro. L'unica cosa che manca rispetto a un telefono di fascia media è uno slot per i jack audio da 3,5 millimetri destinati a cuffie e auricolari, una scelta in controtendenza per un'azienda come Samsung che non ha mai mancato di prendere bonariamente in giro avversari come Apple per aver adottato la stessa politica.

È dunque il display la nota di spicco dello smartphone: il pannello full hd in 18:9 ha una diagonale da 6,4 pollici, è basato su tecnologia amoled e mostra un solo sottile bordo sul lato inferiore. Il foro nasconde una fotocamera anteriore da 24 Mpixel, è posizionato in alto a sinistra, ha un diametro di 6,7 millimetri e — nonostante non sia esattamente mimetico — è il solo elemento che ruba spazio ai contenuti del pannello, e nel farlo conferisce a Galaxy A8s un look quasi unico.

(Foto: Samsung)
in foto: (Foto: Samsung)

Quasi perché i primi sfidanti si faranno attendere pochi giorni. Il primo è il Nova 4 di Huawei, che sarà svelato ufficialmente settimana prossima; il secondo l'ha preannunciato Honor a poche ore di distanza dal lancio di Galaxy A8s, si chiama Honor View 20 e sarà oggetto di un lancio in Cina verso la fine di dicembre e in europa a partire dall'anno prossimo, quando arriveranno sul mercato le soluzioni di diversi altri produttori.