22 Novembre 2011
16:06

Splinder addio, la storica piattaforma blog chiude i battenti

Iniziato il conto alla rovescia per la dismissione totale di tutta la piattaforma di Splinder. Il D-Day sarà il 31 gennaio 2012, quando centinaia di migliaia di blog scompariranno dalla rete. Panico tra i blogger e azienda messa sotto accusa per la cattiva politica di comunicazione.
A cura di Angelo Marra

Il 31 gennaio 2012 Splinder dismetterà la sua storica piattaforma dove sono presenti oltre 400.000 blog. Per chi non la conoscesse, è stata la prima sviluppata in Italia e, prima dell'avvento di WordPress e Joomla, quella di maggior successo. Una vera e propria pietra miliare nella storia dei blogger italiani, che da una gloriosa esistenza è passata purtroppo ad una conclusione non altrettanto epica.

I rumors sulla sua ipotetica chiusura circolavano ormai da tempo, e pur non essendoci alcun comunicato ufficiale in tal senso, l'atteggiamento tenuto da parte dell'azienda lasciava ben poco in cui sperare. La piattaforma non riceveva aggiornamenti da più di un anno e un preoccupante messaggio che annunciava la sospensione delle iscrizioni al servizio PRO  appariva minaccioso da tempo sulla home page del sito.

Gli utenti più previdenti, temendo di perdere il prezioso contenuto dei loro blog, da tempo erano passati ad altri servizi, ma la maggior parte, forse confidando nella storica solidità di Splinder, è rimasta in attesa di scoprire se i sospetti di chiusura – in contrasto con il silenzio ufficiale – fossero del tutto veri.

Purtroppo l'esito della faccenda è stato il peggiore, ma quello che ha fatto più infuriare gli utenti è stato lo scarso preavviso con cui l'azienda ha ammesso la veridicità delle voci sulla sospensione del servizio. Oltre il 31 gennaio infatti i blog non saranno più accessibili; gli utenti riceveranno istruzioni su come trasmigrare e salvare tutti i contenuti dei loro blog e sarà attivo un servizio di redirecting per gli indirizzi.

Splinder è nata in Italia nel 2001 come fusione di 5 tesi di laurea e nel 2006 è entrata a far parte del Gruppo Dada. Nonostante fosse la piattaforma blog più visitata d'Italia (10 mln di visitatori unici, 470mila blog aperti e 745mila iscritti) da tempo soffriva della concorrenza spietata di WordPress e Joomla, tecnicamente molto più avanzati, fino alla decisione di interrompere definitivamente il servizio.

Dada rifiuta l'offerta di Banzai: Splinder chiuderà al 100%
Dada rifiuta l'offerta di Banzai: Splinder chiuderà al 100%
Anche Google sceglie la censura sui suoi blog
Anche Google sceglie la censura sui suoi blog
Internet, siamo oltre 2 miliardi in rete nel mondo
Internet, siamo oltre 2 miliardi in rete nel mondo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni