28 Settembre 2021
17:00

Su Netflix sono arrivati i videogiochi anche in Italia: quali sono e come scaricarli gratis

Da oggi, martedì 28 settembre, la piattaforma aggiungerà una nuova sezione del catalogo nella quale compariranno 5 videogiochi: Stranger Things: 1984, Stranger Things 3: The Game, Card Blast, Teeter Up e Shooting Hoops. Saranno disponibili su dispositivi Android e gli abbonati, dopo averli scaricati, potranno utilizzarli gratuitamente.
A cura di Ivano Lettere

Dopo i rumor trapelati nel mese di luglio e dopo l'annuncio che ufficializzava l'inizio di un test in Polonia, Netflix è pronta a far debuttare sulla propria piattaforma i videogiochi anche nel nostro Paese. A partire da oggi, compariranno, affianco a film e serie TV, 5 videogame, che gli utenti Netflix potranno scaricare e giocare gratis: si tratta di Stranger Things: 1984, Stranger Things 3: The Game, Card Blast, Teeter Up e Shooting Hoops, tutti utilizzabili su smartphone e tablet Android.

Come provare i giochi di Netflix

Chi è interessato dovrà semplicemente utilizzare uno smartphone con il sistema operativo di Google, accedere con le proprie credenziali sull'account di Netflix che utilizza abitualmente ed entrare nel proprio profilo. Qui sarà possibile vedere una nuova sezione dedicata esclusivamente ai giochi. Su ognuno di essi comparirà un'etichetta, attraverso la quale verrà data l'opportunità all'utente di scaricare il videogame. Successivamente, alla fine della procedura di download dal Google Play Store, apparirà l'icona dell'applicazione sia sulle home del proprio telefono che su quella della piattaforma americana. Alla novità si aggiungono alcune buone notizie: per i giochi in questione non sarà presente la pubblicità e non verranno chiesti costi aggiuntivi.

Il motivo della nuova offerta

L'esperimento portato avanti in Polonia ha solo confermato un'esigenza del pubblico da tempo rilevata da Netflix. Basti pensare al successo del film interattivo Black Mirror: Bandersnatch, in cui lo spettatore prendeva le decisioni per conto del protagonista, determinando in questo modo la trama stessa. A rassicurare gli autori che fosse arrivato il momento di inserire i videogame nel catalogo è stato anche un prodotto più recente: "Le guide di Headspace", una serie rivolta a tutte quelle persone che desiderano imparare tecniche per la meditazione, modalità diverse per rilassare la mente. È pur vero che il lampo di genio di Netflix è il risultato di una competizione sfrenata con gli altri colossi del web. La stessa innovazione era stata apportata da Microsoft e Google: il primo ha lanciato nel 2017 il servizio di abbonamento Xbox Game Pass, mentre il secondo, nel 2019, ha dato vita a Stadia, una piattaforma di cloud gaming. È difficile dire quale sarà il feedback del pubblico, ma è probabile che diversificare la user experience su una piattaforma che conta 200 milioni di abbonati porterà i suoi frutti.

Su Netflix potrebbero arrivare anche i videogiochi
Su Netflix potrebbero arrivare anche i videogiochi
Su Netflix sono arrivati i primi videogiochi: come funzionano
Su Netflix sono arrivati i primi videogiochi: come funzionano
Su Netflix ci saranno anche i videogiochi (per smartphone)
Su Netflix ci saranno anche i videogiochi (per smartphone)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni