spotify 10-anni

Su Spotify potrebbe presto essere in arrivo una funzionalità particolarmente interessante per gli utenti che desiderano cantare le canzoni in riproduzione insieme ai propri artisti preferiti: un sistema per visualizzare le parole dei brani in ascolto sincronizzato con l'andamento dei pezzi. La novità in realtà è già stata attivata per una ristretta cerchia di utenti, ma non è ancora chiaro quando sarà effettivamente messa a disposizione di tutti e a livello globale. Le prime segnalazioni sull'arrivo dei testi delle canzoni all'interno di Spotify sono emerse in rete qualche giorno fa, ma la stessa società ha confermato a TechCrunch che la novità è al momento in fase di test su Android e iOS: è normale dunque non vederla ancora all'interno dell'app.

Per il momento gli utenti coinvolti nell'esperimento sono tutti residenti in Canada, Indonesia, Messico e probabilmente un'altra manciata di Paesi. Secondo le testimonianze di queste persone, le parole appariranno in un riquadro posizionato al di sotto dei controlli di riproduzione – dove al momento trovano spazio di quando in quando contenuti aggiuntivi come quelli sugli approfondimenti relativi al brano in ascolto. I testi visualizzati scorreranno sincronizzati con la canzone, ma toccare con il dito il riquadro potrà espanderlo per permettere agli ascoltatori di visualizzare le porzioni di testo in arrivo.

L'accompagnamento dei testi ai brani di Spotify è qualcosa che gli utenti chiedono a gran voce da tempo: la caratteristica faceva già parte della versione per computer dell'app, ma è stata successivamente scartata e mai più reintrodotta nonostante le richieste del pubblico. Nel frattempo i servizi rivali si sono attrezzati al riguardo: Amazon offre un catalogo di testi sincronizzati già da tempo su Amazon Prime Music, mentre Apple Music ha introdotto la novità all'interno dell'ultima versione del suo sistema operativo per iPhone e iPad; forse Spotify sta pensando di fare lo stesso proprio per recuperare il terreno perduto in questi mesi.