Come anticipato negli scorsi giorni, gli sviluppatori di WhatsApp hanno ufficialmente dato il via al rilascio delle funzionalità per lo shopping all'interno della loro app. A partire da questi giorni sarà possibile utilizzare lo smartphone per visionare i cataloghi dei prodotti e dei servizi offerti dagli esercenti che li propongono all'interno dell'app. La novità è ovviamente rivolta anche ai negozianti, che attraverso la versione di WhatsApp dedicata ai business potranno allestire delle vere e proprie vetrine virtuali all'interno dell'app, dalle quali potranno a breve vendere la loro merce senza bisogno di lavorare in prima persona a siti web e sistemi di pagamento.

La novità era nell'aria da tempo, ma è stato solo nelle ultime settimane che si è concretizzata fino ad arrivare all'annuncio di fine ottobre. Quella che sta debuttando in queste ore in tutto il mondo è la prima parte del progetto anticipato recentemente: l'accesso alle vetrine virtuali, che all'interno delle app si concretizzerà sotto forma di un pulsante che raffigura in modo stilizzato la facciata di un negozio. Il nuovo pulsante sarà visibile nelle finestre delle chat di tutti i profili business che hanno attivato la relativa funzione all'interno dell'app, caricando online le informazioni relative ai prodotti e ai servizi che offrono.

Gli utenti potranno sfogliare i singoli elementi come un menù o un catalogo digitale. Toccare una voce in particolare aprirà una finestra con le fotografia del prodotto e una sua breve descrizione che può comprendere anche il prezzo proposto. L'idea è che in una futura versione dell'app il processo includa anche la possibilità di ordinare il servizio o il prodotto desiderato e pagarlo senza lasciare l'app; per il momento però la finestra darà soltanto l'opportunità di inviare all'esercente un messaggio relativo alla voce selezionata, in modo che le due parti in causa si possano accordare su come ottenerla e pagarla (magari a domicilio o con un link a una pagina web esterna).