20 Settembre 2021
13:44

TikTok limita l’uso ai bambini: in Cina potranno usarlo per 40 minuti al giorno

L’iniziativa è stata comunicata in queste ore dai gestori della piattaforma, e prevede che l’app venga utilizzata solamente dalle 6 del mattino alle 10 di sera. I nuovi limiti imposti per i più piccoli si rifanno a linee guida precise che il governo di Pechino ha imposto nell’utilizzo dei videogiochi per i minori.
A cura di Lorenzo Longhitano

La piattaforma di condivisione video TikTok è diventata un vera e propria colonna dell'intrattenimento online di giovani e giovanissimi, con le conseguenti preoccupazioni che un fenomeno simile porta inevitabilmente con sé presso i genitori e le generazioni più adulte. È per venire incontro a questi timori che in Cina lo sviluppatore ByteDance ha imposto un limite all'utilizzo dell'app per i più piccoli: questa categoria di utenti potrà collegarsi all'app per non più di 40 minuti al giorno, e solo dalle 6 del mattino alle 10 di sera.

I limiti cinesi

L'iniziativa è stata comunicata in queste ore ma non è l'unica nel suo genere in Cina. I nuovi limiti imposti per i più piccoli si rifanno infatti a linee guida precise che il governo di Pechino ha imposto nell'utilizzo dei videogiochi per i minori: la versione più recente delle normative in vigore in Cina prevede che ragazze e ragazzi sotto i 18 anni possano dedicarsi ai videogiochi solamente per un'ora al giorno, solamente dalle 20 alle 21 e solamente il venerdì, nei weekend e nelle festività – in un tentativo di limitare più in generale il tempo speso online. La posizione del governo è che più giovani vadano tutelati limitando la loro esposizione a Internet e ai videogiochi – definiti come un "oppio spirituale"; i limiti ideati da ByteDance per la sua app nei confini cinesi riflettono questa filosofia.

Gli utenti colpiti

Gli utenti nei territori esterni a quello cinese non subiranno limitazioni di sorta: l'iniziativa coinvolge solamente Douyin, ovvero la versione cinese di TikTok che viene gestita in parallelo ma separatamente rispetto a quella attiva nel resto del mondo. La platea che subirà le restrizioni annunciate del resto non potrebbe neppure utilizzare l'app in buona parte del resto del mondo: gli utenti colpiti sono infatti quelli con meno di 14 anni, che negli Stati Uniti e in Europa i gestori stanno tentando di tenere direttamente fuori dall'app. Il problema, come avviene in occidente, è assicurarsi che i piccoli utenti non dichiarino il falso in merito alla loro età: le misure adottate da ByteDance si attivano all'interno dell'app sulla base di questo elemento, motivo per cui il governo cinese sta spingendo affinché le registrazioni a questi servizi vengano effettuate sulla base di dati come identità e numeri di telefono verificabili.

In Cina i bambini potranno giocare ai videogiochi online solo 3 ore alla settimana
In Cina i bambini potranno giocare ai videogiochi online solo 3 ore alla settimana
Su TikTok ora tutti possono fare video da 3 minuti
Su TikTok ora tutti possono fare video da 3 minuti
Il primo tiktok di Khaby Lame era una guida all'uso del gel anti Covid
Il primo tiktok di Khaby Lame era una guida all'uso del gel anti Covid
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni