9 Novembre 2017
17:01

TripAdvisor, spunta l’icona rossa che denuncia stupri e molestie

Ha debuttato il nuovo servizio per i turisti. Sopra il nome di alcuni alberghi apparirà un contrassegno rosso, che indicherà che in quell’hotel si sono verificati episodi di molestie sessuali o stupri. Il tutto grazie alla rete di recensioni e di segnalazioni che ogni giorno arrivano dai clienti.
A cura di Enrico Galletti

Tripadvisor fa un passo in avanti. Ha debuttato il nuovo servizio per i turisti che stanno per prenotare un hotel e si mettono alla ricerca di recensioni e pareri dai clienti che hanno visitato la struttura. Sopra il nome di alcuni alberghi apparirà dunque un contrassegno rosso, che indicherà che in quell'hotel si sono verificati episodi di molestie sessuali o stupri. Il tutto grazie alla rete di recensioni e di segnalazioni che ogni giorno arrivano dai clienti. A mettere in guardia i visitatori sarà un messaggio di testo: "Attenzione.  TripAdvisor è venuto a conoscenza di recenti eventi o notizie diffuse dai media riguardanti questa struttura che potrebbero non essere riportate nelle recensioni di questo profilo. Pertanto, ti consigliamo di cercare ulteriori informazioni su questa struttura se stai organizzando un viaggio".

Si tratta di un passo in avanti importante, che si schiera a fianco della sicurezza dei clienti. A giustificare questa scelta è Kevin Carter, portavoce della piattaforma di recensioni più famosa del web, che sulle colonne del New York Times ha detto: "Gli avvertimenti rossi resteranno online per tre mesi. Ma se la situazione non cambierà non saranno tolti dalla pagina della struttura. L'obiettivo – ha specificato -, non è quello di scagliarsi contro i gestori degli hotel, ma di informare la clientela, che merita di ricevere recensioni positive e negative nel luogo che sta per visitare".

A "guadagnarsi" il primo bollino rosso sono state tre strutture messicane. Precisamente tre resort, alcuni dei quali straripanti di recensioni positive. La decisione di Tripadvisor, però, nasce da un caso concreto. Nel 2010 Kristie Love, una trentacinquenne di Dallas, aveva denunciato in una recensione sul portale la violenza sessuale subita da un agente di sicurezza in servizio presso il resort in cui lei alloggiava. Tripadvisor aveva cancellato il commento. Ma poi si era scusato. Da quell'episodio, probabilmente, la spinta a schierarsi a fianco della sicurezza.

Molestie sul lavoro: il fondatore di Atari Nolan Bushnell non riceverà il premio alla carriera
Molestie sul lavoro: il fondatore di Atari Nolan Bushnell non riceverà il premio alla carriera
L'Artista indipendente Kuturi al Pan con
L'Artista indipendente Kuturi al Pan con "OXIDIUM, OLTRE L'ICONA"
WhatsApp Business, arriva la spunta verde per i profili verificati
WhatsApp Business, arriva la spunta verde per i profili verificati
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni