7 Ottobre 2021
10:19

Cosa è successo a Twitch: l’azienda spiega le cause dell’attacco hacker

L’intrusione venuta alla luce nelle scorse ore farà discure ancora a lungo: gli autori hanno promesso che pubblicheranno presto altre informazioni ottenute dalle loro incursioni, mentre i gestori della piattaforma di streaming sono intervenuti in prima persona per commentare quanto accaduto e spiegare cosa è successo a Twitch.
A cura di Lorenzo Longhitano

L'attacco hacker alla piattaforma di streaming Twitch emerso nelle scorse ore sta causando un vero e proprio terremoto nella comunità dei videogiocatori e degli osservatori esterni. L'enormità e la tipologia dei dati trafugati non è passata inosservata neppure a chi di videogiochi non si occupa direttamente, e mentre gli autori dell'attacco hanno promesso che pubblicheranno presto altre informazioni ottenute dalle loro intrusioni, i gestori della piattaforma di streaming sono intervenuti in prima persona per commentare quanto accaduto e spiegare cosa è successo a Twitch negli scorsi giorni.

La dichiarazione di Twitch

L'intervento è stato pubblicato su una pagina apposita del blog di Twitch, ma in realtà non entra particolarmente nel dettaglio dell'attacco subito e soprattutto sembra decisamente sminuirlo:

Abbiamo appreso che alcuni dati sono trapelati online a causa di un errore di configurazione di uno dei server di Twitch, del quale poi si sono avvantaggiati soggetti sconosciuti. I nostri ingegneri sono al lavoro con la massima priorità per fare luce su quanto avvenuto, ma dal momento che le indagini sono ancora in corso dobbiamo ancora comprendere nello specifico quale sia stato l'impatto del danno subito. Sappiamo che una situazione simile può essere causa di preoccupazioni, e abbiamo tutta l'intenzione di rispondere a ogni dubbio man mano. Al momento non abbiamo prove del fatto che le credenziali di accesso al sito degli utenti siano state compromesse, ma stiamo continuando a indagare; inoltre, Twitch non conserva in memoria alcun numero di carta di credito.

Twitch evita insomma di parlare di attacco hacker, e ritiene che l'intrusione sia dovuta a un errore interno, sfruttato poi da soggetti esterni all'azienda. Soprattutto però il portale ritiene di non avere ancora elementi sufficienti a valutare il danno che ha subito; ciononostante, circoscrive quanto già emerso online al termine "alcuni dati".

I danni subiti

Il punto è che non si tratta esattamente di informazioni trascurabili: tra questi dati ci sono i compensi corrisposti direttamente dalla piattaforma ai creator, che hanno reso evidente una realtà non così difficile da intuire – ovvero che alcune delle personalità più seguite sul portale sono a tutti gli effetti dei milionari. Le altre informazioni emerse comprendono lo stesso codice sorgente del sito, che rende in teoria "copiare" alcune delle sue funzionalità, oltre a un progetto ancora segreto relativo al lancio di uno store digitale di videogiochi.

Mentre il gruppo "continua a indagare", gli hacker hanno già anticipato di avere altro materiale ancora da pubblicare oltre ai 130 gigabyte di informazioni già rilasciate, e che quanto visto finora è soltanto l'inizio.

Quanto guadagnano i creator su Twitch Italia: l’attacco hacker svela i ricavi milionari
Quanto guadagnano i creator su Twitch Italia: l’attacco hacker svela i ricavi milionari
376 di Videonews
Quanto guadagnano i creator su Twitch Italia:  l'attacco hacker svela i ricavi milionari
Quanto guadagnano i creator su Twitch Italia: l'attacco hacker svela i ricavi milionari
Tutti gli errori della Regione Lazio nel difendersi da un attacco hacker
Tutti gli errori della Regione Lazio nel difendersi da un attacco hacker
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni