La novità era nell'aria sotto forma di indiscrezioni che circolavano in Rete da ormai da mesi, ma ora è ufficiale: Apple ha un nuovo modello di AirPods in vendita già da questi giorni e provvisto di migliorie di ogni genere. Alla base della nuova versione c'è il cambio di generazione del chip che governa il funzionamento delle cuffie auricolari: il processore W1 degli AirPods originali lascia infatti il posto alla variante H1, il che dovrebbe innanzitutto aumentare del 200% la veolocità di collegamento dei dispositivi wireless supportati.

Le nuove AirPods migliorano anche sotto il profilo del risparmio energetico, visto che nonostante le stesse dimensioni dei precedenti dispongono di un'autonomia in conversazione di 3 ore (ovvero superiore del 50% rispetto a quella garantita dal modello di prima generazione) e di 5 ore nell'ascolto musicale, soglie che si alzano a 18 e 24 ore utilizzando la custodia di ricarica. Il tutto nonostante l'arrivo di una funzionalità per sua natura golosa di energia, ovvero la ricezione dei comandi vocali senza bisogno di utilizzare le mani. Gli auricolari rimangono infatti costantemente all'ascolto della parola di attivazione "Hey Siri" per mettere l'assistente digitale di Apple a disposizione degli utenti senza che sia necessario alcun tipo di interazione manuale.

Gli auricolari si possono già prenotare da oggi sul sito Apple al prezzo di 179 euro che include la tradizionale custodia di ricarica, ma insieme al gadget è stata finalmente lanciata anche una nuova custodia per la ricarica wireless, che si può acquistare insieme alle nuove AirPods al prezzo di 229 euro o singolarmente (per chi possiede già il modello precedente, comunque compatibile) a 89 euro. I tempi di consegna previsti al momento sono di poco più di una settimana, ma potrebbero allungarsi o accorciarsi a seconda della domanda da soddisfare.