Alcuni utenti Vodafone in queste ore stanno ricevendo uno strano messaggio sul telefono nel quale vengono avvisati che per loro la possibilità di collegarsi alla rete cellulare sulla rete 4.5G è stata revocata — uno scarno SMS che recita solamente "Velocità 4.5G è stata disattivata". I clienti coinvolti in realtà sono pochi rispetto al totale di quelli dell'operatore britannico, ma non hanno motivo di preoccuparsi del messaggio, anzi: stando alla stessa Vodafone, la comunicazione fa parte di una procedura automatica e soprattutto gratuita per l‘attivazione alla rete 5G di nuova generazione accesa in questi giorni.

"Velocità 4.5G è stata disattivata": c'è un equivoco

La conferma è arrivata a DDay direttamente da Vodafone, che alla testata ha spiegato che la procedura riguarda una minoranza di clienti titolare di vecchi piani tariffari non più attivabili. Vodafone in effetti — oltre alle opzioni 5G disponibili per alcuni dei suoi ultimi piani tariffari — ha già da qualche mese attive alcune offerte 5G Ready, ovvero che all'accensione delle nuove reti sarebbero state già abilitate a collegarsi in 5G. Stando alla spiegazione fornita a Dday l'operatore avrebbe deciso di riservare lo stesso trattamento ai titolari di alcuni dei piani meno recenti (non è stato specificato quali), incappando però in un errore di comunicazione: anziché inviare un messaggio di benvenuto nella rete 5G seguito dal messaggio di disattivazione della velocità 4.5G avrebbe fatto partire erroneamente solo quest'ultimo, generando comprensibile malcontento.

Di fatto i destinatari di questo SMS possono aspettarsi di ricevere a breve anche il messaggio mancante e navigare in 5G senza costi aggiuntivi rispetto a quanto già pagano. Difficilmente però potranno approfittare fin da subito dell'offerta, dal momento che per raggiungere le velocità garantite dalle nuove reti occorre infatti disporre di uno smartphone compatibile, tutti usciti nel corso degli ultimi giorni. Fino ad allora la velocità massima di navigazione riservata a questi clienti sarà comunque quella delle connessioni 4.5G abilitate finora.