Dopo neanche due mesi dai disservizi che hanno coinvolto gli utenti TIM in diverse regioni italiane, ecco che il turno passa a Vodafone, con segnalazioni da tutta la penisola da parte dei clienti che lamentavano difficoltà questa mattina a usare la connessione Internet.

Vodafone e i precedenti di Wind e 3

Basta fare una ricerca tramite l’hashtag #vodafonedown su Twitter per farsi un’idea del fenomeno. Per alcune ore gli utenti hanno lamentato difficoltà anche nel contattare il servizio clienti. Tutti lamentano per lo più un problema di traffico dati nell’accedere alla Rete. Ma Vodafone è in buona compagnia, infatti solo il giorno prima anche gli utenti Wind e 3 hanno segnalato gli stessi problemi, a cui sono seguite le scuse degli operatori.

Nel caso del down di questa mattina le principali segnalazioni sono giunte attorno alle 11:00, in gran parte dal Nord Italia con isole di una certa densità a Roma e Napoli. Il disagio è durato circa 45 minuti, dopo di che sono giunte anche le scuse ufficiali da parte di Vodafone:

Risolto il disservizio di rete che questa mattina, per circa 45 minuti, ha interessato alcuni clienti Vodafone.

Problemi telefonici? Chiedi a Twitter

Twitter si rivela ancora una volta il mezzo migliore per segnalare i disservizi, mettendo in imbarazzo gli addetti ai lavori che spesso non possono nell’immediato dare informazioni precise sul disagio in corso. Esiste anche un servizio online che permette di mappare episodi di questo tipo per farsi un’idea della loro entità, si tratta del “Down detector”. É interessante vedere che le aree interessate nei disservizi del 10 luglio sono molto simili a quello accaduto questa mattina ai danni di Vodafon e dei suoi utenti. La differenza più grande sembra essere rispetto alle regioni del Mezzogiorno.