Con l'arrivo della versione per iPad della popolare applicazione di messaggistica istantanea si aprirà anche il tanto atteso futuro multi-dispositivo di WhatsApp, che a breve si potrà utilizzare su più di un dispositivo alla volta contemporaneamente mettendo fine a una limitazione che accompagna il servizio da anni. L'ultima beta dell'app svela infatti l'imminente arrivo di una versione nativa per iPad, un software che attualmente manca perché disponibile solamente la versione smartphone di WhatsApp.

Lo ha confermato il sempre attento portale WABetaInfo, indicando che all'interno dei codici dell'ultima versione beta dell'applicazione si trovano non solo riferimenti al sistema di multi-dispositivo ma anche alla versione nativa per iPad dell'app di messaggistica. Con il lancio ufficiale, quindi, anche i tablet avranno una loro versione di WhatsApp da utilizzare con il pieno supporto di tutte le funzionalità offerte dalla controparte per smartphone, tra cui le notifiche. Se infatti è possibile utilizzare WhatsApp nella sua versione desktop anche su iPad (su Safari), in questo modo si rinuncia a un considerevole numero di funzioni.

Tutti questi elementi indicano un rilascio piuttosto imminente del supporto a più dispositivi contemporaneamente, un approccio che serve a WhatsApp anche per rimanere rilevante nel settore della messaggistica istantanea. Se infatti è vero che il servizio di Facebook è il più utilizzato con oltre 2 miliardi di utenti al mondo, lo è altrettanto il fatto che la concorrenza si stia facendo sempre più agguerrita. È proprio il supporto a più dispositivi contemporaneamente è l'unico elemento che manca a WhatsApp nei confronti degli altri servizi, che invece offrono questa possibilità da ormai diversi anni. Non resta che attendere il rilascio ufficiale, che ormai non sembra essere distante.