Opinioni
18 Aprile 2014
09:30

Yahoo!, per De Castro un licenziamento da 96 milioni di dollari

Sorprendente buona uscita per l’ex Coo di Yahoo: il portoghese De Castro lascia prematuramente l’azienda capitanata dalla Mayer, portantosi a casa 96 milioni di buona uscita.
A cura di Dario Caliendo

Per quindici mesi di lavoro, ha guadagnato novantasei milioni di dollari. E' questo il tornaconto di Henrique De Castro, ex numero due dell'azienda capitanata dalla Mayer, che dopo essere stato licenziato dalla donna più potente del web, si è messo in tasca 96 milioni di dollari di buona uscita.

Ex Vicepresidente della divisione partnership di Google, nonché uno dei manager più pagati della Silicon Valley, l'accordo di De Castro con Yahoo! era di 60 milioni di dollari per quattro anni di lavoro. Un contratto terminato ben 48 mesi prima della scadenza naturale, perchè l'ex Coo del colosso della tecnologia a quanto pare non avrebbe raggiunto gli obiettivi pubblicitari che gli erano stati assegnati da Marissa Mayer.

La porzione più ricca della buona uscita di De Castro deriva dall'importante aumento del valore delle azioni di Yahoo che, con un +66% di ricavi, ha portato i conti trimestrali dell'azienda ben oltre le aspettative. E' proprio grazie alla salita delle azioni che il portoghese è riuscito a portare a casa ben cinquantotto milioni di dollari in più, una cifra che fa schizzare la sua buona uscita al valore di novantasei milioni di dollari: per quindici mesi di lavoro (a quanto pare svolto anche male, almeno secondo la Mayer) l'ex Coo di Yahoo! ha guadagnato circa 6,4 milioni al mese. Non male.

Yahoo, rubate le password di milioni di account email
Yahoo, rubate le password di milioni di account email
Yahoo!, fatturato ancora in calo nel Q2 2014
Yahoo!, fatturato ancora in calo nel Q2 2014
Henrique De Castro, il numero due di Yahoo litiga con la Mayer e lascia l'azienda
Henrique De Castro, il numero due di Yahoo litiga con la Mayer e lascia l'azienda
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni