829 CONDIVISIONI
30 Settembre 2021
10:38

YouTube eliminerà tutti video contro i vaccini

Non solo Covid: YouTube ha annunciato che vieterà sulla sua piattaforma la pubblicazione di fake news relative a tutti i vaccini approvati dall’OMS, anche quelli relativi alle altre malattie. La misura amplia il raggio di azione delle norme in vigore fino a oggi, che colpivano la disinformazione legata alla pandemia di coronavirus.
A cura di Lorenzo Longhitano
829 CONDIVISIONI

La diffusione virale della disinformazione è una piaga legata a doppio filo con l'avvento di social network e piattaforme di condivisione online, che negli ultimi anni stanno cercando di limitare il fenomeno adottando politiche di moderazione dei contenuti più restrittive. L'ultimo caso è quello della propaganda no-vax, che sull'onda dell'emotività di molti utenti della Rete si diffonde presso piattaforme come Facebook e YouTube con la velocità di pochi clic. Per arginare questo genere di contenuti proprio l'azienda di proprietà di Google ha annunciato in queste ore che intende vietare sulle proprie pagine la pubblicazione di qualunque tipo di contenuto di stampo antivaccinista, irrigidendo la propria posizione su una decisione già presa in passato per i vaccini anti Covid.

I contenuti rimossi

In effetti YouTube ha iniziato a muoversi contro la disinformazione a tema coronavirus da più di un anno. La piattaforma si è inizialmente adoperata per arginare la diffusione e la pubblicazione di video contenenti bufale sul trattamento, la natura e la gravità della malattia; da ottobre in poi – quando si è iniziato a parlare di vaccini – ha applicato lo stesso criterio anche ai movimenti no-vax che avevano già iniziato a prendere di mira i preparati in lavorazione presso Pfizer, Moderna e le altre aziende attive nel settore. La decisione presa in queste ore, si legge nel blog di YouTube che annuncia la novità, estende le politiche di moderazione a "tutti i vaccini approvati e giudicati sicuri dalle autorità locali e dall'OMS": a essere protetti dalla disinformazione su YouTube non saranno più dunque solo i preparati pensati per prevenide il coronavirus, ma anche tutti quelli relativi alle altre malattie.

I superdiffusori saranno bloccati

Discussioni sulle politiche di somministrazione, nuovi preparati in lavorazione e testimonianze dirette di indivdui vaccinati potranno rimanere tranquillamente sulla piattaforma. I moderatori di YouTube si concentreranno su insinuazioni e fake news note, come il fatto che i vaccini causino autismo e altre malattie, o contengano microchip per tracciare le persone. Oltre a rimuovere i contenuti, i gestori potranno anche bloccare i canali di chi viola ripetutamente le nuove regole: stando a quanto precisato alla testata Insider, YouTube ha già intenzione di intervenire su noti superdiffusori di teorie no-vax, come Joseph Mercola e Robert F. Kennedy Jr.

829 CONDIVISIONI
Com’è diventato Enrico Pasquale Pratticò: la star di YouTube è tornata con nuovi video
Com’è diventato Enrico Pasquale Pratticò: la star di YouTube è tornata con nuovi video
4.086 di Videonews
La proposta di matrimonio dei Me contro Te è tra i video più visti di YouTube nel 2021
La proposta di matrimonio dei Me contro Te è tra i video più visti di YouTube nel 2021
Com'è diventato Enrico Pasquale Pratticò: la star di YouTube è tornata con nuovi video
Com'è diventato Enrico Pasquale Pratticò: la star di YouTube è tornata con nuovi video
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni