28 CONDIVISIONI

YouTube lancia il filtro make up per provare i trucchi proposti dagli influencer

La novità permetterà agli influencer di includere sotto ai propri video un set di trucchi virtuali, che il sistema applicherà agli utenti utilizzando la fotocamera degli smartphone unitamente a dei filtri in realtà aumentata. I prodotti digitali potranno essere realizzati dai brand della cosmesi desiderosi di venderne le controparti reali.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Lorenzo Longhitano
28 CONDIVISIONI
Immagine

Presto chi segue assiduamente tutti gli idoli del make up su YouTube potrà sapere in tempo reale come starebbe con il trucco che viene proposto e consigliato loro nelle centinaia di migliaia di clip del genere che affollano la piattaforma. Il servizio di condivisione video sta provando una nuova funzionalità che sfrutta la fotocamera frontale dello smartphone e degli algoritmi di realtà aumentata per proiettare sul volto degli spettatori la stessa tipologia di trucco che i protagonisti delle clip stanno illustrando con dovizia di particolari. Battezzata AR Beauty Try-On, la novità non è ancora disponibile ovunque perché ancora in fase di test, ma presto darà modo a tutti i grandi e piccoli influencer del settore di arricchire i propri video con un elemento interattivo.

Come funziona il filtro make up di YouTube

Nella sostanza si tratta di veri e propri filtri simili nel funzionamento a quelli che vanno per la maggiore su Snapchat e Instagram ma che, anziché far spuntare orecchie da coniglio o provocare improbabili cambi di genere, sono più incentrati a restituire un effetto realistico sui volti degli utenti. Il funzionamento prevede che lo smartphone venga utilizzato in verticale: nella parte superiore dello schermo viene riprodotta la clip desiderata, mentre nella parte inferiore prende posto una finestra che sovrappone il trucco digitale alle immagini catturate dalla fotocamera, il tutto in tempo reale.

Immagine

I filtri non saranno maschere facciali complete realizzate dagli YouTuber, ma singoli prodotti virtuali come rossetti e ombretti, che potranno anche essere realizzati dai brand e proposti con il loro marchio; starà a poi blogger e creatori di contenuti la decisione di ospitarli o meno. I dettagli sui prodotti disponibili saranno specificati nella parte inferiore della schermata, in uno spazio apposito e completo di un pulsante per portare l'utente al negozio digitale del produttore per l'acquisto.

28 CONDIVISIONI
Le dritte per un selfie perfetto
Le dritte per un selfie perfetto
Samsung cancella tutti i preordini del Galaxy Fold e annuncia: in Italia non arriverà mai
Samsung cancella tutti i preordini del Galaxy Fold e annuncia: in Italia non arriverà mai
Yotobi, Twitch, Instagram, games: lo youtuber risponde alle domande di Google
Yotobi, Twitch, Instagram, games: lo youtuber risponde alle domande di Google
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni