Dopo mesi di cambiamenti e modifiche al suo News Feed, Facebook ha annunciato che l'utilizzo del social network da parte degli utenti è diminuito di 50 milioni di ore ogni giorno. Un numero diffuso dallo stesso fondatore e CEO Mark Zuckerberg sul suo profilo ufficiale, che già qualche settimana fa aveva annunciato che le novità avrebbero portato proprio a questo risultato. Un'eventualità che, almeno in teoria, dovrebbe spaventare il portale; dopotutto il suo obiettivo è quello di convincere le persone a passare più tempo su Facebook. In questo momento, però, l'attenzione dell'azienda di Menlo Park è concentrata sul rendere "il tempo speso su Facebook tempo ben speso" e diminuire la diffusione delle bufale.

"Il nostro obiettivo per il 2018 è quello di rendere Facebook non solo divertente, ma anche importante per la salute delle persone e della società" ha spiegato Zuckerberg nel suo post. "Lo stiamo facendo incoraggiando le connessioni significative tra le persone piuttosto che il consumo passivo dei contenuti. Focalizzandoci su questi obiettivi, la nostra comunità e il nostro business diventeranno più forti sul lungo termine". Oltre al minor tempo passato su Facebook, l'ultima trimestrale segnala anche un rallentamento nella crescita degli utenti attivi, aumentati rispetto allo scorso trimestre ma con un tasso di crescita più basso rispetto a quello che ha caratterizzato gli ultimi anni.

Una situazione anticipata da Zuckerberg all'interno del suo post che annunciava i cambiamenti al News Feed che nelle ultime settimane hanno portato ad una modifica della gestione dei post, con una riduzione della presenza delle notizie pubblicate dai media e un aumento dei post di amici e famiglia. "Mi aspetto che il tempo passato su Facebook abbia più valore" aveva spiegato. "Se faremo la cosa giusta, credo che farà bene alla comunità e al business sul lungo termine". Per l'ultimo trimestre dell'anno Facebook ha annunciato ricavi pari a 13 miliardi di dollari di cui 4,3 miliardi di utili, in crescita rispetto agli 8,8 miliardi dello stesso periodo del 2016. Per quanto riguarda l'intero anno, l'azienda ha annunciato ricavi pari a 40,6 miliardi di dollari e 15,9 miliardi di utili, un salto del 47 percento rispetto all'anno precedente, quando aveva ottenuto ricavi pari a 27,6 miliardi di dollari.