cina videogiochi

Uno degli aspetti positivi della quarantena è l'aver riscoperto il piacere di chiacchierare e mettersi in contatto con gli altri. Skype, WhatsApp, Facebook: diverse sono le alternative tecnologiche per sentirsi vicini ai propri cari. In queste occasioni, accanto agli aperitivi o serate di Dungeons & Dragons in videoconferenza, ci sono i videogiochi. Non solo gare e competizione: i titoli citati in seguito possono rivelarsi un modo originale per intrattenersi con gli amici, tra una chiacchiera e un'altra, senza stare con l'ansia di perdere. Ecco quali sono le proposte per far viaggiare la mente in mondi virtuali in compagnia dei propri amici.

Minecraft – Nintendo Switch, PS4, Xbox One, PC

Se si parla di pace e tranquillità, Minecraft è il primo titolo che viene in mente. Il titolo, uscito per la prima volta nel 2009, continua a conquistare folte schiere di giocatori, non solo giovanissimi. Ancora oggi sono 145 milioni gli utenti che giocano a Minecraft, dando origini a creazioni senza vincoli di sorta. Grazie soprattutto all'enorme community che si è andata a creare negli anni, l'esperienza di gioco si divide in innumerevoli possibilità: dall'esplorazione di Hogwarts, la scuola di magia e stregoneria di Harry Potter, a magnifiche biblioteche in cui potere leggere le storie dei giornalisti censurate dai loro governi repressivi. La varietà di gioco rende Minecraft un titolo perfetto, da giocare tramite cooperazione e fascino della scoperta, senza correre pericoli legati alla competizione o alle gare. Altro elemento interessante del gioco è il supporto del crossplay, vuol dire che possessori di diverse piattaforme o console possono giocare insieme sugli stessi server, senza alcun vincolo.

Terraria – Nintendo Switch,  PS4, Xbox One, PC

Paragonabile all'apparenza a Minecraft, Terraria è in realtà un titolo con una propria anima. Anche qui si creano mondi, tramite la ricerca di materiali e costruzioni. Tuttavia in questo caso si parla di un universo in 2D, dotato di un suo particolare stile grafico, in cui le meccaniche di gioco sono rese più complesse in quanto più varie e numerose, vista anche la maggiore incisione dei combattimenti con i nemici. Tuttavia la collaborazione tra amici è resa semplice e gestibile grazie alla presenza di 3 livelli di difficoltà, adatti alle diverse esigenze dei giocatori. Per questa ragione tale proposta si rivela funzionale come passatempo online in compagnia degli amici.

Stardew Valley – Nintendo Switch,  PS4, Xbox One, PC

Dagli immensi mondi a cubetti o in pixel dei titoli precedenti, si passa a un universo più piccino, in cui il fulcro è la fattoria. Si tratta di Stardew Valley, produzione indipendente pubblicata nel 2016. All'uscita, il titolo supportava solo il single-player, quindi gestione della fattoria e coltivazione avvenivano nel relax dell'esperienza in solitaria. Da qualche anno, però, Stardew Valley ha accolto anche il multiplayer online, per far cooperare i giocatori nella cura di animali, ortaggi, ecc. Lo si può fare sia per la propria fattoria, sia in soccorso di un altro amico, per un massimo di quattro giocatori. L'atmosfera campestre e i ritmi ben segmentati consentono di giocare e intrattenersi piacevolmente in compagnia.

Roblox – Xbox One, PC

Un po' Lego e un po' Minecraft, Roblox è stato tra i primi videogiochi a dare la possibilità ai giovani giocatori di creare mondi senza limiti alla fantasia. Uscito nel 2005, il titolo ha ancora un largo seguito tra gli utenti, come dimostra la sua posizione in top 5 tra i videogiochi più seguiti su YouTube nel 2019. L'aspetto interessante di Roblox è la socializzazione: si può entrare nei mondi virtuali creati dagli altri giocatori per potere socializzare con loro. Lo stesso vale per il proprio mondo, che può ospitare altri visitatori. Prima però bisogna essere accettati o accettare. Il rispetto delle regole e la genuinità della comminity rendono quest'ultimo titoli un vero e proprio viaggio tra mondi diversissimi, ognuno abitato da fantasiosi creatori.

Animal Crossing: New Horizons – Nintendo Switch

Animal Crossing: New Horizons è la nuova esclusiva Switch che permette di essere catapultati in pacifiche spiagge, abitate da animaletti antropomorfi. Qui si dovrà gestire la propria isola e la comunità che ci vive, in una simulazione paragonabile nelle meccaniche a The Sims. Questo però riguarda l'esperienza in singleplayer, ma il nuovo capitolo della serie Animal Crossing supporta anche il multiplayer online, così da visitare le isole dei propri amici e non solo. In questo modo è possibile accedere alle isole di altri giocatori per farsi ispirare dalle loro scelte stilistiche, raccogliere alcuni frutti esotici e passare semplicemente del tempo insieme in una fuga virtuale.