Opinioni
29 Maggio 2015
10:32

Amazon lancia la sfida ad Esselunga per la consegna della spesa a domicilio

La spesa a casa? Ve la consegna Amazon. Il colosso dell’e-commerce sarebbe pronto a sbarcare con le consegne di alimenti anche nel Bel Paese, dove è già presente un’offerta di consegna a domicilio che però risulta essere frammentata e poco efficiente.
A cura di Marco Paretti

La spesa a casa? Ve la consegna Amazon. Il colosso dell'e-commerce sarebbe pronto a sbarcare con le consegne di alimenti anche nel Bel Paese, dove è già presente un'offerta di consegna a domicilio che però risulta essere frammentata e poco efficiente. In America si chiama Amazon Fresh e permette di ordinare prodotti freschi – dalla verdura alla carne, passando per uova, formaggi e prodotti per la casa – e farseli recapitare direttamente a casa nel giro di un'ora. Un servizio che presto potrebbe arrivare anche in Italia con un'operazione che, in questo modo, anticiperebbe per una volta le favorite Germania e Regno Unito nell'adozione di una nuova offerta.

L'indiscrezione è stata pubblicata da Milano Finanza e ripresa dal Corriere della Sera e si basa sul fatto che gli italiani sono sempre più propensi ad effettuare acquisti online: nel 2015 gli esperti stimano una spesa totale di circa 15 miliardi di euro. Un piatto ricco nel quale una fetta sempre più importante è rappresentata da quella degli acquisti legati ai prodotti alimentari, in crescita del 30% nell'ultimo anno. “Devono però risolvere il problema del prezzo fisso" spiega una fonte anonima del Corsera "Bezos deve offrire in tutte le zone del Paese prodotti con lo stesso cartellino, mentre anche nella Gdo i prezzi possono variare lungo la Penisola”. È anche vero, d'altra parte, che l'attuale situazione dell'e-commerce culinario italiano è poco più di un embrione: rappresenta solo l'1% del mercato totale online.

Una situazione in gran parte dovuta all'offerta troppo frammentata degli attuali player, primo su tutti Esselunga. L'azienda milanese offre attualmente circa 10 mila prodotti freschi e confezionati, ma con tempi di consegna poco concorrenziali: almeno un giorno a partire dall'ordine e comunque non più a sud della Toscana. Ci sono poi Coop (con prodotti per la casa), Carrefour (con consegne nel giro di 3 ore in 120 punti vendita) e Auchan (che permette di fare la spesa senza scendere dalla macchina). Interessante l'esperimento di Supermercato24, una start-up fondata da Enrico Pandian che offre consegne a domicilio entro un'ora con un sistema collaborativo: la consegna viene effettuata da un comune cittadino, che trattiene il 90% del prezzo della consegna (3,50€) più il sovrapprezzo del 5% sulla spesa. Attualmente la start-up consegna circa 20 mila spese al mese, ma è già in trattativa con almeno due catene provinciali e una nazionale per l'implementazione della sua infrastruttura all'interno di più punti vendita.

Amazon resta comunque l'unica azienda a potersi permettere l'ingresso in questo mercato senza andare in perdita, ma gran parte del successo dipenderà da come imposterà l'approccio nei confronti del settore. Innanzitutto decidendo quali prodotti offrire, se solo secchi o anche surgelati e freschi. A seconda della scelta, l'azienda di Jeff Bezos dovrà dotarsi di strutture adatte e di una flotta di veicoli in grado di assicurare l'arrivo dei prodotti alle case dei consumatori. C'è poi un altro problema che Amazon dovrebbe considerare; se è vero che scegliere l'Italia per sperimentare in Europa questo servizio può sembrare una mossa azzeccata – dopotutto siamo il paese della buona cucina – è altrettanto vero che l'azienda americana dovrà scontrarsi contro i pregiudizi nei confronti degli acquisti online e del cibo consegnato a domicilio, generalmente considerato meno fresco di quello acquistato di persona. Se riuscirà a convincere gli italiani, però, Amazon non avrà rivali per diffusione e velocità del servizio.

Amazon testa il nuovo servizio di consegna con droni in Canada
Amazon testa il nuovo servizio di consegna con droni in Canada
Amazon come Uber: un nuovo servizio permetterà ai cittadini di fare consegne
Amazon come Uber: un nuovo servizio permetterà ai cittadini di fare consegne
Amazon vuole trasformare i suoi utenti in corrieri
Amazon vuole trasformare i suoi utenti in corrieri
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni