145 CONDIVISIONI
Opinioni
25 Giugno 2014
19:32

Android è a 64 bit e ha una nuova interfaccia grafica: tutte le novità del nuovo sistema operativo di Google

Sarà totalmente compatibile con i nuovi processori a 64 bit e introdurrà una nuova interfaccia grafica che rivoluzionerà l’esperienza utente. Ecco tutte le novità più importanti di Android L Developer Preview, l’anteprima della nuova versione dell’OS di Google.
A cura di Dario Caliendo
145 CONDIVISIONI

Con un lieve ritardo rispetto alla tradizione, nel corso della conferenza stampa d'apertura del Google I/O, l'evento di San Francisco che il colosso di Mountain View dedica ogni anno agli sviluppatori, Google ha tolto i veli sulla nuova versione di Android, che andrà a sostituire l'apprezzata KitKat.

Attualmente denominata L Developer Preview, la nuova versione di Android rappresenta il redesign più significativo dell'interfaccia utente nel sistema operativo per dispositivi mobili di Google, e introduce cinquemila nuove API a disposizione per gli sviluppatori.

Nuova interfaccia grafica e Material Design

Le novità più significative nella nuova interfaccia grafica del nuovo Android arrivano da Material Design, un vero e proprio nuovo linguaggio di design per Android e Chrome OS, che rivoluziona i colori, la tipografia e l'iconografia dei sistemi operativi del colosso di Mountain View. L'intera interfaccia è basata su quella che gli ingegneri di Google hanno denominato "teoria unificanto di uno spazio razionalizzato e un sistema dinamico". 

Si tratta di un grande obbiettivo, che con il tempo tenderebbe a rivoluzionare la progettazione dell'interfaccia grafica non solo di Android, ma anche delle migliaia di applicazioni sviluppate da developer indipendenti, che dovranno trasformare le animazioni, i colori e i contenuti grafici delle proprie app, in modo da sembrare più "reale".

Nella nuova versione di Android quindi saranno aggiornate tutte le interfacce grafiche delle applicazioni stock del sistema operativo, come Gmail, e verranno sostituiti i classici tasti di comando dell'OS (Home, Indietro e Opzioni) il cui stile cambierà e diventerà molto più minimalista.

Interessanti novità anche per le notifiche e la schermata di blocco, la cui interfaccia grafica è stata semplificata sostanzialmente e richiama molto il look che contraddistingue le "cartelle" presenti da tempo in Google Now. Inoltre è stato introdotto un nuovo menu di notifica a tendina, attivabile nel caso in cui si stia parlando al telefono.

Il cuore pulsante del nuovo Android sarà Material Design quindi, un concetto grafico che con il tempo andrà a influenzare tutte le interfacce grafiche dei servizi si Google, inclusi i risultati di ricerca sul web, che sia sulla nuova versione dell'OS per smartphone, sia su Google Chrome, saranno caratterizzati da animazioni a 60 fps.

Redesign anche per il multitasking, che diventa molto più gradevole alla vista e più efficiente, grazie ad una nuova modalità di funzionamento che permetterà ad ogni applicazione di inserire una serie di contenuti singoli.

Performance, arriva Android a 64 bit

I primi processori a 64 bit per dispositivi Android sono da poco disponibili nel mercato, e non poteva mancare l'aggiornamento dell'architettura relativa all'OS per sfruttarne le potenzialità. A oltre un anno dall'introduzione del primo processore a 64 bit e del primo OS sviluppato ad-hoc da parte di Apple, anche Google introduce (finalmente) una versione totalmente compatibile con la nuova architettura di processori, destinata ormai a diventare uno standard nei top di gamma prodotti dalle più importanti aziende di dispositivi mobili.

La nuova versione del sistema operativo per dispositivi mobili di Google, utilizzerà esclusivamente il Runtime Android (ART) introdotto con KitKat. Una novità importante, che forte delle prestazioni raddoppiate rispetto al precedente runtime Dalvik, permetterà all'OS di Google di ottenere risultati migliori  nella gestione della memoria e delle risorse, che ottimizzeranno sia le performance, che la durata della batteria.

Verrà inoltre introdotto un Extension Pack opzionale, con il quale gli sviluppatori potranno sfruttare al meglio le prestazioni dei processori più potenti, come l'Nvidia Tegra K1, in modo da realizzare applicazioni potenti e giochi sempre più realistici.

Il rilascio ufficiale del nuovo sistema operativo di Google è prevista entro il prossimo autunno ma, come tradizione comanda, alla fine della conferenza stampa sarà rilasciata una prima Developer Preview che permetterà agli sviluppatori di iniziare a studiarne le caratteristiche e iniziare a sviluppare per il nuovo Material Design.

145 CONDIVISIONI
Android L, la nuova interfaccia grafica Material Design
Android L, la nuova interfaccia grafica Material Design
Android L: ecco la nuova interfaccia grafica Material Design [FOTO]
Android L: ecco la nuova interfaccia grafica Material Design [FOTO]
iOS 7 vs. iOS 8: come cambia la grafica del sistema operativo di Apple
iOS 7 vs. iOS 8: come cambia la grafica del sistema operativo di Apple
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni