L'iPad Pro vuole diventare un computer e ora, forse, ci riuscirà. A sorpresa Apple ha annunciato il nuovo iPad Pro, uno dei dispositivi che, probabilmente, l'azienda di Cupertino avrebbe dovuto presentare durante il tanto rumoreggiato evento di marzo reso impossibile a causa della diffusione del coronavirus. Con un lancio completamente digitale la mela ha quindi presentato quello che vuole essere l'attacco più feroce al mondo dei PC mai lanciato dai tablet di Apple, che già con l'ultimo modello – e, soprattutto, con iOS 13 – si erano dimostrati in grado di poter compiere la maggior parte dei lavori quotidiani.

Il nuovo iPad Pro viene proposto sempre in due configurazioni: una con schermo da 11 pollici e una con display da 12,9 pollici, quindi del tutto simili a quelle del modello dello scorso anno, anche nelle forme. Ciò che cambia è all'interno e negli accessori. Il nuovo iPad Pro monta un nuovo processore e un nuovo sistema di fotocamere basato su 3 lenti, simile a quello dell'iPhone 11 Pro ma differente nelle lunghezze focali proposte. Sulla scocca posteriore è presente una lente grandangolare e una grandangolare, ma al posto dello zoom il nuovo iPad presenta un sensore LIDAR in grado di analizzare la profondità e migliorare le applicazioni in realtà aumentata.

Lo scanner LiDAR è in grado di misurare la distanza dagli oggetti circostanti fino a 5 metri eseguendo una lettura a livello di fotone e a velocità nell’ordine dei nanosecondi. Grazie a questo è possibile sfruttare esperienze in realtà aumentata più precise, che gli sviluppatori potranno mettere a punto tramite ARKit. Le app preesistenti potranno comunque godere automaticamente del posizionamento degli oggetti AR e su un sistema migliorato per la scansione dei movimenti.

La Magic Keyboard

Quello che davvero cattura lo sguardo, però, è la nuova cover dotata di tastiera. Non solamente per il suo angolo regolabile – e non fisso come nelle ultime versioni – ma anche e soprattutto per la presenza di un trackpad e di una sorta di mouse (o cursore) che sarà possibile utilizzare per interagire con lo schermo e con il sistema operativo. Questo è l'elemento che più va a rendere il tablet della mela un competitor dei PC, soprattutto dal punto di vista di possibili applicazioni professionali come, ad esempio, un editor video. Si chiama Magic Keyboard, è retroilluminata ed è compatibile anche con il modello dello scorso anno. Sarà anche costosa: 339 euro per la versione 11 pollici e 399 euro per quella da 12,9 pollici.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, il nuovo iPad Pro presenta un processore A12Z Bionic con 8 core dedicati alla GPU. "È più potente della maggior parte dei PC Windows" ha spiegato Apple. La batteria dovrebbe durare intorno alle 10 ore e il tablet supporta ovviamente ancora le reti 4G, ma non il 5G. Sarà disponibile in grigio scuro e argento con tagli di memoria di 128, 256, 512 GB e 1 TB. iPad Pro 11 pollici è disponibile da oggi con prezzi a partire da 899 euro per il modello Wi-Fi e 1.069 euro per il modello Wi-Fi + Cellular, mentre iPad Pro 12,9 pollici a partire da 1.119 per il modello Wi-Fi e 1.289 per il modello Wi-Fi + Cellular.