2 Dicembre 2011
13:22

Banda larga in Europa, l’infografica interattiva

Grazie agli Open Public Data e al nuovo tool messo a punto da Google è possibile tracciare l’avanzamento della penetrazione della banda larga in Europa attraverso un grafico interattivo. Vi mostriamo l’evoluzione della rete negli ultimi dieci anni in termini di diffusione e performance in una maniera del tutto innovativa.
A cura di Angelo Marra

Negli ultimi mesi si fa un gran parlare di banda larga e connessioni veloci, ritenute ormai in maniera unanime gli ingredienti fondamentali per lo sviluppo economico dei paesi. L'ultimo rapporto McKinsey del resto parla chiaro: nelle nazioni che hanno registrato una maggiore penetrazione di internet il contributo del web al PIL è stato di oltre 6 punti percentuali. In Italia la situazione è in crescita ma dobbiamo colmare ancora un gap profondo che ci separa dai paesi più avanzati in Europa. Il nostro progresso tecnologico in termini di banda larga non ha seguito quello della media comunitaria, come è possibile visualizzare nel grafico sottostante.

(cliccando su un punto qualsiasi della linea è possibile visualizzare il valore in un anno preciso)

Osservando la panoramica generale notiamo che sono i Paesi Bassi ad aver goduto della maggiore penetrazione della rete nell'arco dei primi dieci anni del 2000. Fanalino di coda sono invece alcuni paesi dell'est, che registrano i valori più bassi.

(cliccando sulla nazione desiderata è possibile evidenziarne il singolo percorso e rilevare i valori a seconda dell'anno desiderato)

In quest'altro grafico è possibile notare la crescita globale in Europa.

(Spostando il cursore all'inizio della timeline e premendo il tasto Play è possibile visualizzare la progressione della crescita)

Quando parliamo di banda larga in realtà facciamo riferimento allo standard che prevede questa definizione per connessioni di velocità superiore ai 144kb/s; una media quindi ben al di sotto delle più diffuse connessioni ad uso domestico e assai lontana da quelle di tipo industriale. Può essere utile perciò osservare non solo la diffusione della rete in Europa ma anche l'aumento della velocità di download e upload che internet ha visto nell'ultimo decennio.

Per comprendere al meglio la situazione del nostro paese abbiamo affiancato la linea di crescita dell'Italia con quella dei 10 paesi che hanno registrato una maggiore diffusione della rete sul proprio territorio. Come è visibile il nostro paese risulta ultimo in questa mini classifica, sia che venga misurata la velocità di download che quella in upload.

(cliccando su un punto qualsiasi di una delle linee è possibile visualizzare la velocità media in download e upload in un anno preciso)

Legge di Stabilità, cancellato lo sviluppo della banda larga
Legge di Stabilità, cancellato lo sviluppo della banda larga
A Corrado Passera il futuro della banda larga
A Corrado Passera il futuro della banda larga
Il 50% della banda larga wireless mondiale è in mano all'1% degli utenti
Il 50% della banda larga wireless mondiale è in mano all'1% degli utenti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni