Nato sulla scia del diffusissimo brand di cuffie musicali, debutta oggi negli Stati Uniti Beats Music, il nuovo servizio di streaming musicale creato da Beats Audio. A circa un anno dall'annuncio dell'operazione, l'azienda guidata da Jimmy Iovine e Dr.Dre entra a far parte di un settore piuttosto giovane, ma ormai quasi saturo.

Come ogni novità che si rispetti, Beats Audio non è attualmente utilizzabile in Italia, ma grazie ad una procedura semplice, gratuita e totalmente legale, sarà possibile provare il servizio nel Bel Paese.

Ecco come fare:

  • Scaricare TunnelBear – Per poter utilizzare il nuovo servizio di streaming musicale, è necessario effettuare una registrazione. Il problema fondamentale di questo passaggio, che è un punto chiave di tutta la procedura, risiede nel fatto che il portale del servizio effettua un controllo dell'IP a chiunque si voglia registrare. In soldoni, o si è fisicamente nel territorio degli Stati Uniti d'America, oppure non si può procedere con la registrazione.
    Per riuscire ad ovviare il problema, sarà semplicemente necessario scaricare ed installare TunnelBear, un'applicazione disponibile gratuitamente, che farà credere al sito di Beats Music (ed a qualsiasi altro sito internet) che la connessione provenga da un provider all'interno dei confini statunitensi o inglesi.

    Dopo aver scaricato l'applicazione dal sito ufficiale www.tunnelbear.com ed aver proceduto all'installazione, si dovrà creare un account di accesso al servizio (gratuito): procedura nella quale è essenziale inserire il proprio indirizzo di posta elettronica reale. 

  • Attivare TunnelBear – L'interfaccia grafica dell'applicazione rende le cose davvero semplicissime: per attivare la connessione al proxy del servizio e far credere al sito di Beats Music che la connessione provenga dagli Stati Uniti, sarà necessario selezionare "United States" nel menu a comparsa sulla destra, e successivamente selezionare la voce "On" nella manopola presente sulla sinistra.
  • Registrarsi su beatsmusic.com – Attivato TunnelBear il gioco è fatto. Per accedere al servizio di streaming musicale di Beats, sarà semplicemente necessario andare sul sito http://beatsmusic.com/ ed effettuare la registrazione selezionando l'apposita icona.
    Dopo un semplice procedimento di sign up, nel quale potrete anche scegliere di registrarvi con le credenziali di Facebook, avrete accesso al portale, ma per ascoltare la musica in streaming sarà necessario il download dell'applicazione per iOS ed Android.
  • Scaricare le applicazioni mobile – Attualmente le applicazioni per dispositivi mobili sono disponibili esclusivamente nei relativi Store statunitensi.
    Per scaricare l'applicazione per iOS, sarà necessario disporre di un account nell'App Store USA. La procedura di registrazione allo Store Statunitense è molto semplice: dopo aver scelto l'App Store nella finestra di scelta in iTunes, dovrete procedere alla normale la registrazione gratuita al servizio, nella quale bisognerà inserire un indirizzo email reale ed un indirizzo di residenza fittizio.

    Google Maps potrebbe esser d'aiuto: basterà accedere alle mappe e cercare (ad esempio) "Hotel New York", per avere una lista di indirizzi.
    Terminata la registrazione all'App Store Statunitense, sarà semplicemente necessario cliccare QUI per dare il via al download dell'applicazione di Beats Music.
    Per scaricare l'applicazione per Android invece, la procedura è molto più semplice. L'installazione dovrà avvenire direttamente dal browser web del vostro computer, e si avvierà semplicemente cliccando QUI: dopo aver cliccato si aprirà una finestra nella quale, ettettuando il login con le credenziali di Google alle quali è connesso lo smartphone, si potrà scegliere su quale dispositivo avviare l'installazione.

Installata l'applicazione sullo smartphone o sul tablet con il quale si vuole accedere al servizio, non resta che effettuare il login ed il gioco è fatto.

Per sette giorni avrete a disposizione l'accesso totalmente gratuito al servizio: al termine del periodo di prova però, sarà necessario sottoscrivere un piano di abbonamento. Una scelta che senza dubbio lascia perplessi, soprattutto considerando che Beats Music tenta di farsi strada in un mercato già pieno di concorrenti, che tra l'altro offrono la possibilità di accedere alla libreria musicale online del tutto gratuitamente.