12 Febbraio 2016
16:38

Chiavette USB contro il regime nordcoreano: “Le trasformeremo in finestre sul mondo”

Non alcool e nemmeno sigarette, in Corea del Nord si contrabbandano chiavette USB. Oggetti ormai quasi futili per noi, ma che potrebbero rappresentare l’unico strumento con il quale dare un’occhiata al mondo al di fuori del regime di Kim Jong-Un.
A cura di Marco Paretti

Non alcool e nemmeno sigarette, in Corea del Nord si contrabbandano chiavette USB. Oggetti ormai quasi futili nel nostro mondo prettamente online, votato al cloud e che malvede i supporti fisici. Eppure all'interno del regime opprimente che controlla anche il web le chiavette potrebbero rappresentare l'unico strumento con il quale poter dare un'occhiata al mondo esterno: in questo senso diventano delle vere e proprie finestre che consentono ai cittadini di scavalcare la censura del governo che impone persino un sistema operativo opprimente. Si chiama Red Star ed è una versione modificata di Linux che registra le attività degli utenti e impedisce l'accesso a programmi e siti indesiderati dal regime.

La soluzione è utilizzare chiavette USB infarcite di contenuti come film, documenti, libri, documentari e testimonianze dei cittadini della vicina Corea del Sud. Il progetto, dal nome Flash Drive for Freedom, chiede di inviare le chiavette ad un indirizzo a Palo Alto in modo da permettere all'organizzazione di inserire i contenuti multimediali da contrabbandare all'interno del paese. Potrebbe rivelarsi uno dei metodi più efficaci per mostrare ai cittadini che il mondo al di fuori del regime non è povero, costantemente in conflitto e inferiore come invece sostiene il governo della Corea del Nord.

Il segreto del successo dell'iniziativa, più che nei 3,5 milioni di PC controllati presenti nel paese – su una popolazione di 30 milioni -, è rappresentato da dei piccoli lettori portatili dotati di schermo da 10 pollici. Attraverso questi device, chiamati Notels, è possibile riprodurre file da chiavetta USB o scheda SD: costano circa 40 euro e sono stati legalizzati dal governo di Kim Jong-Un. Resta però altissimo il rischio per chi tenta di contrabbandare materiale vietato nella Corea del Nord: la pena è la morte e, solo nel 2013, le esecuzioni sono state 80.

Per cercare di aggirare la censura, nel corso degli ultimi anni i dissidenti hanno tentato numerose strade, tra cui l'utilizzo di palloni aerostatici per trasportare oggetti da una parte all'altra del confine e camion di rifornimenti che dalla Cina portano il materiale in Corea del Nord. Le chiavette vengono anche passate di mano in mano attraversando a nuoto i fumi Yalu e Tumen, proteggendo le memorie all'interno di sacchetti. Sfruttando questi metodi i dissidenti riescono a trasportare tra le 3 mila e le 5 mila chiavette USB all'anno, ma l'obiettivo è quello di utilizzare i Notels per raggiungere le 10 mila memorie inviate annualmente a combattere il regime.

Usb Thief, attenzione al nuovo malware: si diffonde tramite chiavetta USB
Usb Thief, attenzione al nuovo malware: si diffonde tramite chiavetta USB
Come trasformare una gomma per cancellare in una chiave USB
Come trasformare una gomma per cancellare in una chiave USB
5.659 di TuttoTutorial
Apple, annunciato il programma di sostituzione del cavo di ricarica USB-C
Apple, annunciato il programma di sostituzione del cavo di ricarica USB-C
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni