4 Dicembre 2015
11:48

Confused Travolta, la storia del meme che ha fatto impazzire il web

Nel caso vi foste distratti dal web nel corso delle ultime settimane, oggi potreste trovarvi spaesati proprio come John Travolta all’interno di immagini, video e meme che ormai hanno conquistato tutto internet, Italia compresa. Ma da cosa nasce questo fenomeno?
A cura di Marco Paretti

Nel caso vi foste distratti dal web nel corso delle ultime settimane, oggi potreste trovarvi spaesati proprio come John Travolta all'interno di immagini, video e meme che ormai hanno conquistato tutto internet, Italia compresa. Se avete aperto qualsiasi social network negli ultimi giorni sapete già di cosa stiamo parlando: l'immagine di John Travolta spaesato – Confused Travolta è il nome "ufficiale" del meme – che si aggira un po' ovunque, dai supermercati ai set di altri film, da uffici vuoti a videoclip musicali. Travolta è finito in letteralmente ogni tipo di contenuti video. Ma da cosa nasce questo fenomeno?

Innanzitutto bisogna contestualizzare, per chi non lo sapesse, la provenienza della clip utilizzata per questo meme. Si tratta del film Pulp Fiction di Quentin Tarantino, uno dei capolavori del regista statunitense e caposaldo del cinema, i cui protagonisti erano John Travolta e Uma Thurman. La scena in questione riguarda proprio il momento in cui Vincent Vega, il personaggio interpretato da Travolta, si reca a casa di Mia Wallace (Thurman) per darle un passaggio al locale Jack Rabbit Slim's. È nel momento in cui entra nell'appartamento e sente la voce di Mia, che nel frattempo gli parla dall'interfono, che Vincent si guarda intorno confuso, spaesato e anche un po' in imbarazzo, alzando le mani.

Sono passati più di 20 anni da quando quella scena è stata proiettata nei cinema di tutto il mondo. Non che il tempo sia importante quando si parla di meme. Che, spesso, nascono per caso. È questo il caso di Confused Travolta, creato inizialmente da un padre su Imgur, un noto portale di condivisione di immagini. "Ho chiesto a mia figlia cosa voleva per Natale" si legge nel post datato 6 novembre 2015. "Mi ha risposto: una bambola". Il messaggio è accompagnato da un'immagine che vede Travolta aggirarsi spaesato nel reparto bambine di un supermercato, sommerso da una moltitudine di bambole diverse. In poco tempo il post è diventato un successo virale: ad oggi conta circa 4 milioni di visualizzazioni, tanto che lo stesso utente ha dovuto pubblicare un altro post per spiegare come inserire Travolta in altri contesti, fornendo il video con green screen da utilizzare a piacimento.

Da qui è nato un vero e proprio fenomeno che ha visto Travolta finire un po' dappertutto. Persino lo stesso portale Imgur ha pubblicato la storia sul proprio blog, sottolineando come la divertente GIF sia diventata virale in pochissimo tempo. Merito, sopratutto, delle grandi community che l'hanno subito accolta. Un elemento comune a quasi tutti gli ultimi meme: la nascita avviene spesso all'interno di portali come il sopracitato Imgur o Reddit, che infatti ha fornito alla GIF di Travolta una grande spinta virale nel corso delle ultime settimane. Gran parte della fama, però, è dovuta anche all'incredibile versatilità delle movenze di Travolta nella brevissima clip che lo vede protagonista e che risulta perfetta in praticamente ogni contesto. D'altronde i meme sono così: semplici, immediati e imprevedibili.

Mark Zuckerberg e il commento sui nerd che ha fatto impazzire il web
Mark Zuckerberg e il commento sui nerd che ha fatto impazzire il web
La storia del Philosoraptor, il meme del dinosauro filosofo che si fa domande inutili
La storia del Philosoraptor, il meme del dinosauro filosofo che si fa domande inutili
La storia del meme del fan deluso: chi è il protagonista della GIF virale
La storia del meme del fan deluso: chi è il protagonista della GIF virale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni