Ecco la nostra video guida su come limitare la banda di Windows Update in Windows 10. Purtroppo la vostra abitazione non è ancora in copertura fibra e avete ancora una vecchia e lenta ADSL? Capita che, certe volte, la connessione lenta vi renda impossibile la navigazione e vorreste proprio capire come velocizzare la connessione? Lo so, è un problema anche mio e oltre agli ovvi limiti delle connessioni ADSL, spesso questo rallentamento internet potrebbe dipendere da tutti i servizi e le app che lavorano in background e che occupano tutta la banda: uno di questi potrebbe essere Windows Update, il servizio di aggiornamento di Windows che scarica le nuove versioni del sistema operativo, dei drivers o gli aggiornamenti di sicurezza, in maniera del tutto automatica.

In questo video vi farò vedere proprio come limitare la banda di Windows Update in Windows 10, in modo da essere sicuri che internet lento non dipenda da questo servizio di Microsoft e (soprattutto) per prepararvi a scaricare il nuovo aggiornamento Windows Spring Update, in arrivo a brevissimo ma che potete provare in anteprima.

Se quindi vi ho incuriositi e anche voi volete capire come limitare la banda di Windows Update in Windows 10, prendetevi cinque minuti di tempo e seguite i miei consigli: per farlo non serve l'installazione di alcuna applicazione, ma lo si può fare tramite una sezione piuttosto nascosta delle impostazioni del sistema operativo di Microsoft.

La prima cosa da fare per limitare la banda di Windows Update in Windows 10 è avviare le impostazioni di Windows e cliccare sulla voce "Aggiornamento e sicurezza". Entrerete quindi nella sezione relativa a tutte le impostazioni di Windows Update, dove dovrete cliccare la voce "Opzioni avanzate". A questo punto, per procedere a limitare la banda di Windows Update in Windows 10, dovrete cliccare sulla voce "Ottimizzazione recapito" per poi selezionare nuovamente la voce "Opzioni avanzate".

A questo punto il gioco è fatto. Sarete così nella sezione dove potrete limitare la banda di Windows Update in Windows 10: per farlo dovete attivare la spunta alla prima voce visualizzata e modificare la percentuale di banda che volete destinare al download degli aggiornamenti di Windows, spostando il cursore sulla riga di selezione.