Il tuo smartphone Android tiene traccia di ogni movimento, e sa dove ti trovi ogni stante, in che negozio o ristorante e quanti chilometri fai al giorno. Si chiama cronologia delle posizioni ed è una funzione della quale abbiamo parlato parecchio, grazie alla quale i dispositivi Android tengono traccia degli spostamenti dei proprietari, per analizzarne le abitudini, riuscire a dare in anticipo le informazioni sul traffico per arrivare nei luoghi più visitati (come casa e lavoro) e fornire – in via del tutto anonima – dati alle aziende di advertising in modo che vengano visualizzate pubblicità inerenti agli interessi di ognuno di noi.

In un certo senso si tratta di una funzione molto comoda, ma è palese che non tutte le persone potrebbero gradire questa attitudine di Google alla "Grande fratello", anche perché accedendo alla pagina My Activity del proprio account è possibile visualizzare tutti gli spostamenti su una mappa, giorno per giorno. In realtà, della procedura con cui disattivare la cronologia delle posizioni di Google ne abbiamo già discusso in un'altra videoguida, ma secondo un report pubblicato da AP News, nonostante si sia disattivata la singola funzionalità, il colosso di Mountain View continua a tenere traccia degli spostamenti dei propri utenti sfruttando un'altra tipologia di cronologia integrata nella piattaforma.

Come evitare (davvero) che Google tenga traccia degli spostamenti

Sostanzialmente, per disattivare la cronologia delle posizioni di Android, la procedura da seguire è composta da due passaggi, molto semplici, che è possibile effettuare direttamente tramite lo smartphone o il tablet animato dal sistema operativo di Big G. La prima cosa da fare è, ovviamente, disattivare la "Cronologia posizioni". Per farlo sarà necessario avviare le impostazioni di Android, selezionare la voce "Google" e, successivamente, tappare sulla voce "Account Google".

Entrerete così nella sezione con la quale è possibile gestire tutte le funzionalità del proprio account e nella quale dovrete selezionare la voce "Dati e personalizzazione" per poi tappare su "Cronologia delle posizioni". È questa la sezione nella quale potrete gestire da quali dispositivi Google può tenere traccia delle posizioni: è possibile disattivarli tutti, oppure singolarmente, posizionando su "off" le relative spunte.

La seconda parte della procedura per evitare che Google tenga traccia delle posizioni è altrettanto semplice. Per farlo dovrete tornare nella sezione "Dati e personalizzazione", per poi selezionare la voce "Attività web e app" e disattivare l'unica spunta visualizzata.