Oggi ci ha lasciato una delle figure più importanti del panorama tecnologico italiano. Alberto D'ottavi, giornalista, imprenditore e blogger, che ha dedicato la sua vita alla tecnologia e all'innovazione nel Bel Paese.

Genovano di nascita, anno 1965, Alberto nella sua carriera ha collaborato con le più importanti testate giornalistiche italiane ed è stato insegnante alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Ha fondato inoltre Blomming, una startup pioniera nell'ecommerce in Italia. E proprio grazie a Blomming, nel 2012 aveva vinto –  insieme al co-fondatore Nicola Junior Vitto – il Premio Nazionale per l'Innovazione nei Servizi "per aver sviluppato una piattaforma di E-Commerce che integra le potenzialità dei Social Media e avvicina individui e piccoli operatori al commercio elettronico permettendo loro di utilizzare anche siti web e blog personali".

https://twitter.com/dottavi

Appassionato di tecnologia, Alberto D'Ottavi è stato anche il fondatore di Infoservi.it, un blog nato verso la fine del 2005, aggiornato costantemente con notizie, segnalazioni e rubriche, dedicate al panorama tecnologico italiano e alle startup nostrane.

"Nel 2010 sono stato incluso tra i Top 1.000 Twitter Tech Influencers Worldwide da Edelman, e Wired.it mi ha considerato tra i 50 italiani da seguire su Twitter e Facebook nel 2011." – scriveva di se stesso nella propria pagina di presentazione di Che Futuro –  "Svolgo consulenza strategica su ambienti digitali e open innovation per grandi aziende. Credo fermamente nell'idea di una imprenditoria nuova e aperta."

Nella sua carriera è stato autore di libri come "Le meraviglie del mondo che verrà", "Come si fa un blog 2.0" e "Web 2.0".