13 Maggio 2021
10:03

Elon Musk tenta di uccidere i Bitcoin: con un tweet ha bruciato 360 miliardi di dollari

Nell’ultimo cinguettio pubblicato dall’imprenditore e patron di Tesla viene annunciato che il produttore di auto elettriche non accetterà più Bitcoin, come invece annunciato meno di due mesi fa. La ragione è che le operazioni legate alla criptovaluta consumano energia elettrica e carburanti fossili in misura ritenuta eccessiva.
A cura di Lorenzo Longhitano

Con un solo tweet Elon Musk ha cancellato centinaia di miliardi di dollari dal mercato delle criptovalute: nelle scorse ore il patron di Tesla ha comunicato al mondo di aver cambiato completamente idea sui Bitcoin, passando da forte sostenitore a sostanziale oppositore. La mossa – considerata la posizione particolarmente in vista dell'imprenditore – ha mandato istantaneamente nel panico investitori e risparmiatori legati alla criptovaluta: le vendite che ne sono conseguite hanno provocato un crollo di più di 7.000 dollari nel valore di Bitcoin in meno di due ore.

Tesla rinuncia ai Bitcoin: "Non sono sostenibili"

Nel suo cinguettio, l'imprenditore a capo di Tesla spiega che l'azienda non accetterà più pagamenti in Bitcoin perché allo stato attuale l'utilizzo della criptovaluta è dannoso per l'ambiente. La posizione è già nota tra gli oppositori del mondo delle criptovalute: i Bitcoin, come altre monete virtuali, basano il proprio valore su un concetto chiamato proof of work: per produrre ogni nuovo Bitcoin sono necessari calcoli matematici complessi che per essere svolti richiedono risorse di calcolo non indifferenti; i computer messi al lavoro da chi vuole produrre nuovi Bitcoin richiedono energia elettrica, e quest'ultima non sempre è prodotta da fonti rinnovabili.

Nel suo messaggio, Elon Musk fa riferimento proprio al fatto che la creazione di Bitcoin al momento faccia troppo affidamento sull'utilizzo di combustibili fossili, come ad esempio il carbone. Il concetto è in contrasto con la missione di Tesla, motivo per cui per il momento il supporto ai Bitcoin da parte del gruppo è stato sospeso. Musk ha assicurato che Tesla non venderà i propri Bitcoin e che tornerà ad abbracciare la criptovaluta quando le operazioni richieste saranno basate su energia sostenibile, ma la mossa ha comunque avuto effetti pesanti sul mercato: negli ultimi mesi del resto l'imprenditore è stato il più fervente sostenitore dei Bitcoin, annunciando che Tesla avrebbe accettato pagamenti effettuati con la criptovaluta; in molti vi hanno scommesso proprio perché aveva il patron il fondatore di Tesla, SpaceX e PayPal come sponsor.

Le reazioni alla posizione di Musk

Le quotazioni della criptovaluta sono crollate a pochi secondi dalla pubblicazione del tweet, fino al 17 percento, mentre le operazioni di vendita che si sono susseguite dopo la notizia hanno complessivamente cancellato dal mercato delle criptovalute più di 365 miliardi di dollari. Nel corso della nottata il Bitcoin ha recuperato parte del proprio valore – che al momento si attesta a circa 42.000 dollari – ma le critiche alla posizione assunta da Elon Musk restano feroci e di ordini diversi. In primo luogo c'è chi rinfaccia all'imprenditore gli effetti che ha avuto il suo voltafaccia sul mercato, con relative conseguenze per risparmiatori e investitori. D'altro canto chi difende in particolar modo la sostenibilità di Bitcoin punta invece i riflettori sul fatto che i consumi energetici legati alla produzione e agli scambi di valute reali sono comunque superiori, e che la posizione assunta non ha senso.

Anche chi conserva una posizione agnostica su quest'ultimo punto non può fare però a meno di domandarsi come abbia fatto uno degli uomini più ricchi del mondo ad accorgersi solo ora dell'esistenza di una scuola di pensiero ambientalista contraria all'adozione globale delle criptovalute. Quello dei Bitcoin-scettici non è un fenomeno recente né silenzioso: lo stesso Musk si ritrova da mesi ogni tweet invaso da critici che assumono le stesse posizioni riportate ora nel suo più recente cinguettio.

L’andamento della criptovaluta dopo il tweet di Elon Musk (Foto: CoinMarketCap)
L’andamento della criptovaluta dopo il tweet di Elon Musk (Foto: CoinMarketCap)
I satelliti Internet di Elon Musk saranno attivi da ottobre per tutti, anche in Italia
I satelliti Internet di Elon Musk saranno attivi da ottobre per tutti, anche in Italia
Perché i Bitcoin (e tutte le crypto) sono in caduta libera
Perché i Bitcoin (e tutte le crypto) sono in caduta libera
Da oggi puoi comprare una Tesla pagando in Bitcoin: l'annuncio di Elon Musk
Da oggi puoi comprare una Tesla pagando in Bitcoin: l'annuncio di Elon Musk
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni