404 CONDIVISIONI
26 Marzo 2012
14:04

Epic Fail, Mediaset perde il suo dominio .com

Il gigante televisivo italiano “dimentica” di rinnovare il proprio dominio che viene messo all’asta e acquistato da un’azienda americana. Dopo il “caso dell’HuffPost” un altro big compie un clamoroso fail, segno che l’attenzione per la rete non è scontata anche per le grandi aziende.
A cura di Angelo Marra
404 CONDIVISIONI

Che a Mediaset internet non sia mai piaciuto è un fatto ormai noto. A partire dalle parole di apprezzamento da parte di Fedele Confalonieri nei confronti del web (“un covo di ladri e pirati”) a finire alle innumerevoli cause intentate dal Biscione contro siti internet e servizi online rei di condividere contenuti di proprietà dell'azienda. A nulla serve pensare che la rete possa essere un mezzo di rilancio, un modo per promuovere i contenuti realizzati proprio dalle reti berlusconiane; a Cologno Internet non piace, la tv si guarda in tv. Questione di opinioni, certo, nonché di una certa miopia che trova la sua logica nel tentativo di Mediaset di contrastare il dilagare della rete a suon di denunce, naturalmente senza offrire agli utenti o telespettatori un barlume di alternativa credibile.

Da qui a dimenticare però di rinnovare l'affitto del dominio mediaset.com e farselo soffiare come dei pivelli neofiti ce ne passa davvero. A quanto pare i responsabili internet del Biscione hanno mancato di rinnovare il dominio dell'azienda, che come per prassi, è finito all'asta ed è stato acquistato da una piccola azienda del Delaware. Non si tratta della solita mossa per poter rivendere il dominio al suo legittimo proprietario in cambio di una “cresta”; Didier Madiba, il fortunato signore che è riuscito ad accaparrarsi il dominio mediaset.com sarebbe intenzionato a mettere su un servizio di vendita di “media sets”, ovvero sistemi di backup per OS.

Mediaset ovviamente ha richiesto immediatamente la restituzione del dominio, sia per i diritti dell'azienda sul marchio omonimo, sia supponendo una malafede da parte dell'acquirente (entrambe sono conditio sine qua non perchè venga restituito il dominio al proprietario in caso di contesa) ma la WIPO (World Intellectual Property Organization) ha risposto immediatamente picche, non rilevando né la malafede né la possibilità per il Biscione di avanzare pretese sul marchio Media+Set. Gran brutta figura per Mediaset, così impegnata a denunciare ogni giorno questo o quel servizio online da aver curato così poco il suo.

La faccenda ricorda un altro epic fail di qualche settimana fa, quando la giornalista Diana Letizia è riuscita ad acquistare il dominio ariannahuffington.it lasciato incomprensibilmente libero. In quel caso la blogger si interrogava su quale fosse la strategia italiana dell'Huffington Post, ma almeno la testata americana è riuscita a conservare il suo dominio principale. A differenza di Mediaset, che almeno in rete ora non fa più tv ma strumenti di recupero e backup per sistemi operativi nel Delaware. Complimenti!

404 CONDIVISIONI
Facebook e l'accordo di non divulgazione imposto ai giornalisti: Epic Fail
Facebook e l'accordo di non divulgazione imposto ai giornalisti: Epic Fail
Icann apre la strada all'allargamento dei domini, pochissime le limitazioni
Icann apre la strada all'allargamento dei domini, pochissime le limitazioni
Epic Games ricorre in appello contro la sentenza che scagiona Apple
Epic Games ricorre in appello contro la sentenza che scagiona Apple
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni